Roberto Mercadini - foto di Daniele Ferroni
Roberto Mercadini - foto di Daniele Ferroni

Poeta Parlante è il nome che ha scelto per cercare di definire la sua arte che unisce ambiti diversi: dalla poesia al teatro di narrazione, allo stand up. La sua attività di autore e performer è conosciuta in tutta Italia grazie alle sue oltre 150 date all’anno e al suo canale Youtube. Roberto Mercadini, questo il suo vero nome, sarà di ritorno a Faenza presso il Museo Tramonti Guerrino. Qui, domenica 30 aprile alle ore 18, terrà la sua performance sull’origine della vita e dell’universo dal titolo “La creazione e la Creazione – sull’origine della vita e di tutto il resto”.

Lo spettacolo – inserito all’interno del ciclo “Libertà di creare. Creare la libertà” a cura di Franco Costantini – è un viaggio tra gli incipit e le creazioni. Gli inizi hanno sempre un grande fascino. Ogni racconto comincia sempre con qualcosa di esilarante che esalta, spaventa o coglie alla sprovvista. È così che iniziano i testi sacri, ma anche quelli scientifici sull’origine dell’universo. Allo stesso modo viene narrata anche la comparsa dell’uomo e della vita sulla terra. Il medesimo fascino esercitano gli incipit dei più grandi capolavori dell’ingegno umano che sono diventati ormai storia.

Continuamente in giro per la Romagna e il resto d’Italia, Mercadini dà a tutti la possibilità di conoscere i suoi monologhi poetici e il suo stile, riconosciuti a livello nazionale anche grazie al suo canale Youtube dove cura un Vlog dal titolo “Poeta Parlate” e una rubrica “Juke Box poetico”, un video interattivo in cui introduce e recita la poesia scelta dall’utente.

Risulta difficile riunire in un’unica definizione tutto il suo operato, lui stesso concorda nell’affermare: “Sono un poeta, un monologhista, un narratore. Io recito poesie. Ma prima recito monologhi sulle poesie che recito. Io racconto storie. Ma dopo racconto storie sulle storie che racconto. E sembro tutto tranne un poeta. Dicono. Io, dicono, sono molte cose diverse tutte assieme”. Ciò che si può dire con assoluta sicurezza è però che grazie al suo stile sobrio e privo di fronzoli riesce a proporre in modo alternativo il fare poesia, unendo in un connubio indissolubile scrittura e oralità.

Domenica 30 aprile, “La creazione e la Creazione”, Museo Tramonti Guerrino Faenza, ore 18 – info: +39 3923011196 ; tramontiguerrino.it

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here