Dosso Dossi – Il risveglio di Venere

Palazzo Magnani apre le sue collezioni al pubblico. La storica dimora rinascimentale, oggi sede prestigiosa del gruppo Unicredit, apre le sue porte e mostra al pubblico la sua straordinaria Quadreria, con un nuovo percorso a cura di Marco Riccòmini, art advisor ed esperto di arte antica, che fa riferimento alle opere dei più importanti maestri della scuola bolognese a partire dai tre cugini Annibale, Agostino e Ludovico Carracci e dalle Storie della fondazione di Roma che troneggiano nello splendido salone a loro intitolato al primo piano di Palazzo Magnani. Ma all’attenzione per l’arte antica si affiancherà anche un rinnovato interesse per il contemporaneo, con una Sala dedicata al Novecento, a cura di Maura Pozzati, che ha scelto di focalizzare il percorso sulla tematica del paesaggio inteso come luogo fisico o dimensione interiore con cui confrontarsi. Al suo interno, tra le altre, opere di Mattia Moreni, Morandi, Fautrier, De Pisis.  Un’apertura al pubblico prevista ogni mercoledì e secondo sabato del mese che nasce da un accordo di collaborazione stretto lo scorso anno tra la Fondazione del Monte e UniCredit per la valorizzazione della Quadreria di Palazzo Magnani. Un’intesa volta a confermare il forte impegno di Banca e Fondazione in campo culturale, nel segno dell’arte e del riconoscimento del patrimonio della città di Bologna. E non solo. Fa parte di questo accordo anche un programma di tirocini formativi per studenti dell’Università e dell’Accademia di Bologna, e la prossima proclamazione di un concorso di idee aperto ai giovani per la creazione di progetti innovativi per promuovere e valorizzare le opere d’arte di Palazzo Magnani anche attraverso nuovi strumenti di marketing culturale e le più recenti tecnologie.

Palazzo Magnani, via Zamboni 20, Bologna

Info e prenotazioni visite www.quadreriapalazzomagnani.it

 

(l.r.)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here