Alan Haven era un nome su un organo elettrico trovato in un mercatino di beneficenza dall’ outsider jazz Matteo Zaccherini. Dopo aver indagato sulla sua vita e le sue opere il giovane musicista decide di riparare lo strumento e di omaggiare il musicista scomparso insieme al suo trio. Una di queste occasioni gli si presenta sabato 6 maggio alle ore 23 presso il Clan Destino di Faenza dove Zaccherini e il suo trio terranno un concerto live.

Alan Haven era un organista jazz britannico, diventato famoso per la sua collaborazione con il regista John Barry nella composizione delle colonne sonore per i film della saga di James Bond. Nel suo lavoro egli preferiva utilizzare il modello di organo elettrico prodotto dalla Crumar, considerandolo un’ottima alternativa al diffusissimo organo Hammond. Dopo la sua morte l’azienda aveva deciso di produrne un modello dedicato al musicista inglese che lo aveva scelto quando era in vita.

Dopo il suo ritrovamento, Zaccherini ha cominciato ad informarsi su di lui, la sua storia, la sua musica e ne è rimasto talmente colpito da decidere di riparare lo strumento e di proporre brani originali e blues dedicati a Alan Haven. Un omaggio e un modo per ricordare un musicista che ha così l’opportunità di continuare a emozionare il pubblico.

Sabato 6 maggio, Matteo Zaccherini e trio, Clan Destino Faenza, ore 23 – info: clandestinoangusto.it

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here