Carpi Summer Fest 2016 - foto di Roberto Pagliani
Carpi Summer Fest 2016 - foto di Roberto Pagliani

Torna anche quest’anno, per la seconda edizione, Carpi Summer Fest, il Festival dell’estate emiliana dedicato alla musica italiana e organizzato da International Music and Arts e Quelli del 29. Dal 25 al 29 giugno Piazza dei Martiri a Carpi (Modena) ospiterà autori e cantanti di grande rilevanza nazionale. Ogni serata avrà inizio alle ore 21.30 e sarà dedicata ad un artista specifico, partendo da Franco Battiato e Francesco Guccini per arrivare a Francesco Gabbani, Niccolò Fabi, Giovanni Caccamo e Giovanni Robustelli.

Domenica 25 giugno sarà il turno di Franco Battiato, accompagnato dalla Royal Philharmonic Concert Orchestra. L’orchestra londinese, diretta da Carlo Guaitoli con Angelo Privitera alle tastiere e programmazioni, riprodurrà dal vivo le sue composizioni.

Lunedì 26 giungo avrà luogo l’imperdibile intervista a Francesco Guccini. Nel ripercorrere la storia d’Italia dal dopoguerra ai giorni nostri, il cantante farà ricorso alle sue canzoni e ai suoi libri, ai quali si uniranno i suoi miti, le sue origini e le sue ispirazioni. A chiudere la serata il concerto dei Musici che nella sua lunga carriera lo hanno accompagnato in molti dei suoi concerti live.

Vincitore dell’ultimo Festival di Sanremo, Francesco Gabbani e la sua “Occidentali’s Karma” saranno i protagonisti della serata di martedì 27 giungo, durante la quale presenterà anche il suo nuovo album. La canzone vincitrice del Festival della musica italiana è ormai un successo assoluto in radio, nelle classifiche, ma anche sul web e in televisione.

Niccolò Fabi salirà sul palco di Piazza dei Martiri mercoledì 28 giugno per festeggiare i suoi venti anni di carriera. Il suo ultimo album “Una somma di piccole cose” si presenta perfetto per celebrare l’occasione, data la sua composizione che affianca ai suoi più grandi successi classici gli inediti degli ultimi anni. Sul palco insieme a lui il cantautore torinese Alberto Bianco e la sua band, composta da Damir Nefat, Filippo Cornaglia e Matteo Giai.

Saranno infine Giovanni Caccamo e Giovanni Robustelli a chiudere questa edizione del Festival. Durante l’esibizione al pianoforte di Caccamo, Robustelli dipingerà alcune tele dal vivo, ispirate alle armonie in esecuzione e al contesto in cui sono inserite. Tra le varie canzoni, un ampio spazio sarà concesso ai testi che grandi autori hanno scritto per altrettanto grandi interpreti ma che non hanno mai avuto la popolarità e il successo che la loro bellezza avrebbe meritato.

Dal 25 al 29 giugno, Carpi Summer Fest, Piazza dei Martiri Carpi (Modena), ore 21.30 – info: facebook.com/CarpiSummerFest

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here