Al via la terza edizione di OPENTOUR il programma espositivo con cui l’Accademia di Belle Arti di Bologna si apre alla città, con una serie di mostre ed eventi che culmineranno nella grande Art Fest prevista venerdì 23 giugno. Un programma ricchissimo quest’anno, che prende avvio martedì 20 con il recital “Folìa”  al Teatro Comunale a cui seguirà, mercoledì 21 uno spettacolo di danza in collaborazione con Fabrizio Favale – Le Supplici. Sempre il teatro resta protagonista, con un lavoro di Chiara Guidi della Societas Raffaello Sanzio che, con gli studenti dell’Accademia, indagherà i drammi della storia contemporanea. Film, video, mostre “off” che dialogano con gli spazi e le opere di MAMbo, Museo Morandi, Istituto Parri, e l’Università degli Studi e l’Orto Botanico. Visite guidate e percorsi multimediali saranno allestiti anche in Pinacoteca. E poi, da non perdere, una “Notte delle gallerie”, giovedì 22 giugno, realizzata in collaborazione con Confcommercio Ascom, che vedrà i lavori degli studenti uscire dalle aule e proporsi al pubblico nei più importanti spazi espositivi bolognesi.

Una menzione a parte merita la collaborazione che l’Accademia di Belle Arti ha stipulato con il Google Culture Institute, grazie alla quale, a partire da martedì 20 giugno, oltre 170 opere dell’Accademia di Belle Arti di Bologna potranno essere visualizzate online su Google Arts & Culture da visitatori di tutto il mondo.

19 – 24 giugno 2017

Bologna, luoghi vari

info e programma completo: www.ababo.it/ABA/

 

 

(l.r.)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here