Fuori da vaso” è al nuova mostra di Gianfranco Morini detto il Moro che sarà inaugurata venerdì 16 giugno alle ore 18.30 presso la Bottega Bertaccini di Faenza, dove resterà fino al 23 settembre. L’artista si è confrontato questa volta con il vaso, una delle opere più classiche dell’arte della ceramica, senza però mai perdere il suo stile inconfondibile.

Scultore e ceramista, la sua arte si deve all’ispirazione di molti artisti, tra i quali Biancini, Betti e Leoni che ha studiato, vissuto e che alla fine ha fatto propri fino a costruire un suo stile del tutto personale, fatto di bizzarrie, ironia, paradossi e provocazioni. Come infatti disse Giancarlo Bojani qualche anni fa:  “Da ognuno di essi ha attinto qualcosa di essenziale: da Biancini il senso dell’arte al di là della stravaganza; da Betti il rigore della ricerca sui materiali; da Leoni la gioia, la libertà della sperimentazione, lo spirito critico”.

Questa volta ha deciso di mettersi alla prova con qualcosa di classico e il risultato sono vasi dalle forme più svariate e pieni di colore e vitalità, che quasi sembrano invitare colui che li guarda a toccarli per riuscire a capirli davvero.

Venerdì 16 giugno, Fuori dal vaso, Bottega Bertaccini Faenza, ore 18.30 – info: bottegabertaccini.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here