Marco Bertozzi si aggiudica la menzione speciale della Giuria del Concorso Biografilm Italia al Biografilm Festival di Bologna con il suo Cinema Grattacielo.  Un film autobiografico e collettivo, realizzato alla collaborazione della comunità degli abitanti del Grattacielo, a Rimini, incentrato sulla dimensione poetica dell’abitare e della convivenza, mentre sullo sfondo resta sempre saldo il legame con la città romagnola. L’edificio – un grattacielo di 27 piani e 100 metri di altezza – , fu costruito alla fine degli anni Cinquanta e divenne subito icona della modernità e del turismo di massa. Con il tempo è divenuto un paradigma calzante del mondo contemporaneo. Un quartierone verticale, che nel film diventa una moderna torre di Babele capace di raccontarsi attraverso la voce dello scrittore Ermanno Cavazzoni. Il film, prodotto dall’Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico, da Altreforme e dall’associazione culturale Condominium in collaborazione con Rai Cinema, è stato premiato con la seguente motivazione: “Per la ricerca di una narrazione innovativa e visionaria e la scelta cinematograficamente forte di dare voce e corpo alla biografia di un grattacielo, con i suoi vissuti, i suoi abitanti, i suoi sogni, le sue fantasie”.

Dopo il successo ottenuto al Biografilm Festival, Cinema Grattacielo arriverà a Rimini, domenica 2 luglio, all’Arena degli Agostiniani (ingresso gratuito). Sarà un vero e proprio evento per la città, organizzato in collaborazione con il Comune di Rimini, che segnerà anche l’apertura della rassegna estiva cittadina Cinema sotto le stelle.

Domenica 2 luglio

Ore 21.30

Arena degli Agostiniani, Rimini, vi Cairoli 42

 

 

(l.r.)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here