abito di Matilde Mulhaxhia - foto Alex Mazzucchi

Continua fino al 30 luglio la mostra sul pittore olandese “Van Gogh Alive – The Experience”, arrivata a Bologna presso l’ex chiesa di San Mattia già da qualche mese, che permette allo spettatore di immergersi tra le diverse tele dell’autore proiettate, facendo uso della tecnologia Sensory 4, su diversi schemi. Evento d’eccezione sarà quello di giovedì 20 luglio con “Van Gogh Fashion&Art Experience”, pensato come arricchimento della mostra consentendo una fusione tra arte, moda e movimento.

“Van Gogh Fashion&Art Experience” è un progetto-performance realizzato  a cura di Rossella Piergallini, docente al corso di Fashion design triennio dell’Accademia di Belle Arti di Bologna. Giovani fashion designers hanno a lungo studiato e lavorato sulle opere di Van Gogh per riuscire a trasformarle in trenta abiti di raso bianco. Le danzatrici coreografate da Deborah Lo Presti renderanno queste opera d’arte mobili, come una sorta di pennellate pop-up, che si animeranno a passi di danza e musica. Dopo l’evento, nei giorni che seguiranno la mostra fino al 30 luglio, i visitatori che lo desidereranno potranno scegliere di indossare uno di questi abiti per vivere appieno l’esperienza della mostra.

Giovedì 20 luglio, “Van Gogh Fashion&Art Experience”,Ex chiesa di San Mattia – info: vangoghbologna.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here