Teatro dell'Orsa, workshop 'Appello di Giasone verso la costruzione di Argo'

 

Fervono i preparativi per ciò che Monica Morini, Bernardino Bonzani e Annamaria Gozzi del Teatro dell’Orsa definiscono «molto più di uno spettacolo: un’impresa che, ispirandosi al mito antico degli Argonauti, accompagna il pubblico in una “città-mondo” alla ricerca del vello d’oro della dignità di ogni persona».

Si tratta -appunto- di Argonauti, performance itinerante e collettiva che attraverserà la città di Reggio Emilia giovedì 20 luglio.

Sono in arrivo due occasioni, gratuite e aperte a giovani e adulti, per costruire navi e per formare un corteo di uomini e donne/nave. «Per chi vuole prendere parte a questo viaggio, lasciare tracce e parole, dipingere buon vento per il viaggio» suggeriscono gli ideatori «il progetto Argonauti si apre a centri concentrici che avvolgono la città, abbracciano due parchi cittadini di grande bellezza custoditi accanto a via Roma e via Adua due zone fortemente caratterizzate dalla presenza di nuovi cittadini. Il laboratorio si apre a tutti i giovani adulti per costruire insieme l’utopia di un corteo di barche che hanno i colori, le parole i desideri di ogni cittadino che si sente parte di un viaggio più grande».

I due workshop, condotti da Franco Tanzi e Michele Ferri e intitolati Appello di Giasone verso la costruzione di Argo, si svolgeranno giovedì 13 luglio alle ore 18 e lunedì 17 luglio alle ore 17.

Il primo avrà luogo al Parco Santa Maria in via Roma a Reggio Emilia (in collaborazione con il Comitato Cittadini Via Roma e Parco Santa Maria e Ghirba Gabella) .

Il secondo, del 17 luglio, sarà realizzato al Parco del Tasso in via Adua a Reggio Emilia (in collaborazione con la Biblioteca S.Croce).

È richiesto di portare un pezzo di stoffa.

Nell’ambito del progetto Argonauti del Teatro dell’Orsa, inoltre, il 6 luglio scorso è stato realizzato presso La Polveriera di via Terrachini a Reggio Emilia (in collaborazione con il servizio socio-occupazionale Nessuno Escluso de La Polveriera e con Ecocreativo di Rubiera) il workshop Il vello d’oro della dignità, rivolto a persone disabili adulte: «Entusiasmante poter lavorare con gli ospiti che hanno ascoltato la storia degli Argonauti, hanno tradotto in visioni e disegni le grandi domande di senso che il mito culla. Che cos’è il coraggio? Cosa ci salva la vita? Cosa ci spinge fuori da noi a cercare l’altro e l’altro? Ne nascerà un vello d’oro della dignità, composto con il contributo di tutti, che sarà parte degli elementi scenici e drammaturgici dell’ultima tappa dell’Argobus. Un teatro pensato per le comunità tutte, riconoscendo la pari dignità di ogni persona. Questo per noi è il vello d’oro».

 

13 e 17 luglio – Reggio Emilia, luoghi e orari vari – info e prenotazioni: 338 4280999

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here