In attesa di scoprire la nuova edizione dell’Arena delle balle di paglia di Primola (Cotignola, dal 13 al 18 luglio), questa sera se ne può gustare un’anteprima a Tebano. La piccola cittadina sulle colline tra Castel Bolognese e Riolo Terme, si trasforma oggi in un centro per le arti performative, tra danza, musica e degustazioni di buon cibo e vino. “Acque termali e miracoli a Tebano” è un evento caratterizzato da suggestioni e coreografie ispirate dalla paglia e pensate per raccontare le storie del luogo e dei suoi abitanti, dalla Diga Steccaia leonardesca alle acque termali, passando immancabilmente per l’evoluzione del mondo agricolo. La serata è a cura di Polo di Tebano, dell’associazione Amici del Senio, del Consorzio di bonifica della Romagna occidentale, in collaborazione con gli abitanti di Tebano e l’associazione Primola Cotignola, e ha ricevuto il patrocinio dei Comuni di Castel Bolognese, Cotignola e Faenza e della Regione Emilia-Romagna. L’inaugurazione è prevista alle 19 con l’apertura della Pesa osteria, un punto ristoro allestito nel piazzale della sede di Terre Naldi (ex scuole elementari) con piatti fatti in casa tra novità e tradizione, anche per vegani; da bere vino di Tebano e birra artigianale. Alle 19.20 Patrizia Capitanio presenta il suo libro “Tebano, una piccola località delle colline faentine, viva ieri come oggi” (Faenza, Carta Bianca, 2016). Seguirà una breve esplorazione per scoprire “un rabdomante, un contadino che colleziona la storia, un fisarmonicista, un miracolato, un ateo, un credente, un santuario, un acquedotto nascosto, le terme, una scuola, una diga del 1400 e vini buoni in case disabitate che attendono un inquilino”. Alle 20.45 attorno al Tavolo gigante, degustazione ragionata delle etichette dei vini della serata. Alle 22 dal balcone della Diga Steccaia, la diga e il fiume si illuminano per un racconto fatto di luci e, a seguire, concerto al femminile con le FemmeFolk.

La partecipazione a tutti gli appuntamenti è libera.

Info: 340 0532380; www.primolacotignola.it
facebook: facebook.com/arenadelleballe

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here