Alexander Chaushian all’Emilia Romagna Festival

0
510

Continua l’Emilia Romagna Festival con un nuovo ospite d’eccezionale talento, il violoncellista armeno Alexander Chaushian che, martedì 22 agosto alle ore 21 presso il chiostro dei Musei di San Domenico a Forlì, si esibirà in un concerto da solita con brani che andranno da Bach a Paganini fino al più recente Sollima.

Violoncellista dall’età di 7 anni, Chaushian ha studiato alla Yehudi Menuhin School e alla Guildhall School of Music and Drama a LondraNel e successivamente ha ottenuto una borsa di studio per la Royal Academy of Music di Londra ed ha concluso i suoi studi presso la Hochschule di Berlino. Il suo talento lo ha portato alla vittoria di numerosi premi e concorsi internazionali, nonché a prendere posto all’interno di numerose orchestre di prestigio quali l’Orchestra da Camera di Vienna al Konzerthaus di Vienna e alla Bruchnerhaus di Linz, i London Mozart Players e la Philharmonia Orchestra a Londra, l’Orchestra Filarmonica Armena alla Carnegie Hall di New York, e altri ancora. Tra le sue collaborazioni singole spiccano i nomi dei pianisti Ashley Wass and Yevgeny Sudbin, ma anche di altri artisti di grande valore come Freddy Kempf, Levon Chilingirian, Dmitri Sitkovetsky , con le Sorelle Kafavian, David Geringas, e tanti altri.

In  recital ha suonato tra i tanti all’Harrogate Festival in Inghilterra, al Kuhmo International Festival in Finlandia, all’Usedom Festival in Germania, al La Jolla Festival negli USA, al Théâtre du Châtelet a Parigi e a Montpellier come vincitore del Premio della Fondazione Beracasa di Radio-France e al Festival di Montpellier, e nel 2002 è divenuto direttore Artistico del Festival “Orpheus&Bacchus” nel Bordeaux e del Festival Internazionale di Musica da Camera Pharos a Cipro. Recentemente ha suonato a Londra alla Wigmore Hall, alla Queen Elizabeth Hall, alla Royal Festival Hall, come solista con la Philharmonia Orchestra, al Barbican con l’Academy of St Martin’s in the Field e la Royal Philharmonic Orchestra, a Milano in Conservatorio con l’Orchestra da Camera di Padova, e in Giappone alla Suntory Hall di Tokyo. Ha inoltre registrato la Sonata per violoncello di Shostakovich per la Performance Channel Television, e inciso il Concerto di Wim Zwaag con i Nurnberger Symphoniker.

Martedì 22 agosto, Alexander Chaushian, Chiostro dei Musei San Domenico Forlì, ore 21.00 – info: emiliaromagnafestival.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.