Nel meraviglioso scenario di Villa Salina, Castel Maggiore (BO) torna dal 31 agosto al 3 settembre Tutto il mondo è un teatro, progetto che si ripete da tre anni, ideato da Angela Malfitano e Francesca Mazza, Tra un atto e l’altro: tante e diverse performance itineranti messe in scena da un folto gruppo di attori-autori, che quest’anno comprende Maurizio Cardillo, Fabrizio Croci, Oscar De Summa, Angela Malfitano, Francesca Mazza, Gino Paccagnella.

Lo spunto di partenza è la fascinazione per il grande affresco che Tolstoj consegna alla storia della letteratura mondiale, Guerra e pace (1865-1869); capolavoro che non esclude una riflessione più ampia sulla storia contemporanea e l’essere umano. Il lavoro parte quindi dalla Grande Storia, ma come Tolstoj stesso insegna, si spinge oltre per indagare nell’anima e nelle potenzialità dello spirito umano.

Sulla scia di questo filo rosso ogni attore porta in scena negli spazi di Villa Salina brevi opere tratte da autori diversi, da Cèline a Büchner, andando a comporre un mosaico di performance sui temi della pace e della guerra. Non mancheranno momenti tratti dall’Iliade di Omero e dai discorsi dei grandi della storia (tra cui Martin Luther King, Kennedy, Aung San Suu Kyi, Gandhi, Malala, Sankara).

Gli artisti attingono dalla loro esperienza umana e professionale per condurre lo spettatore attraverso un percorso a tappe e proporre una riflessione sulle due polarità fondamentali che hanno condizionato la storia dell’umanità, non per fornire soluzioni, ma per donare, attraverso la condivisione di un breve spazio/tempo, l’opportunità di vivere un’esperienza.

È necessaria la prenotazione.

Dal 31 agosto al 3 settembre, Villa Salina, Castel Maggiore, 20.00 prima replica, 22.00 seconda replica, info: 3395659516

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here