Si conclude lunedì 4 settembre Estate Doc Forlì, la rassegna gratuita di documentari che si tiene a La Barcaccia, davanti ai Musei San Domenica. Per l’occasione, alle ore 21.30, sarà proiettato il docufilm “Il treno va a Mosca”, di Michele Manzolini e Federico Ferrone. Il regista Manzolini insieme all’attore protagonista Sauro Ravaglia saranno presenti in serata per attivare un dibattito pubblico a proposito dei temi trattati.

1957, Alfonsine, uno dei tanti paesi “rossi” italiani devastati dalla guerra. Sauro Ravaglia è un barbiere che, insieme ai suoi amici, sogna un mondo migliore, basato sui valori di fratellanza e uguaglianza dove a dominare è la pace e non l’odio e la guerra. Questo sogno è l’Unione Sovietica. Il Festival mondiale della gioventù socialista è l’occasione perfetta per recarsi a Mosca, visitarla e vivere il sogno. Armati di cinepresa da 8mm il gruppo di amici comincia a filmare il loro lungo viaggio, ma molto presto il sogno di rivela un’utopia e la realtà irrompe spietata al’interno dei filmati e si dispiega davanti ai loro occhi.

Lunedì 4 settembre, Estate Doc – “Il treno va a Mosca”, La Barcaccia Musei San Domenico Forlì, ore 21.30 – info: estatedoc.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here