Lucia Votano

Continua la Settimana del Buon Vivere a Forlì e Cesena con una lunga serie di appuntamenti. A Forlì, la giornata di venerdì 29 settembre prende il titolo di “Progredire Personae”: coincidendo infatti con la Notte Europea dei Ricercatori la Settimana del Buon Vivere propone, in via del tutto eccezionale, alcuni eventi a tema scientifico e di ricerca che culmineranno alle ore 21 con l’incontro con 8, prima direttrice del Laboratorio Nazionale del Gran Sasso. A Cesena invece, in serata, il pubblico potrà avere l’onore di interagire con Serena Dandini e Massimo Recalcati.

A Forlì, la giornata di venerdì si articolerà secondo tre linee: la prima, quella gialla, avrà inizio alle ore 15.30 e sarà dedicata ai linguaggi e alla comunicazione con il titolo “Alla ricerca di parole, suoni, immagini per comunicare. Interpretare il presente”. La linea viola avrà invece inizio alle ore 19 e si occuperà dei temi dalle scienze politiche prendendo il nome di “Alla ricerca di giustizia, sicurezza, trasparenza. Governare le sfide nella società globale: ricercare, conoscere e capire“.  In contemporanea, la linea blu dal titolo “Alla ricerca di cielo e spazio. Droni, satelliti e turbolenze: volare tra certezze e incertezze“,  che si concentrerà appunto sui temi della ricerca aerospaziale. Alle ore 21 le tre linee confluiranno in un unico evento, l’incontro “Scienza, Europa e cittadinanza” con il rettore dell’Università di Bologna Francesco Ubertini e Lucia Votano, prima donna a dirigere il Laboratorio Nazionale del Gran Sasso che si svolgerà presso la Chiesa di San Giacomo. Conclude la serata forlivese alle 22.30 il concerto con Chris Rundle “Alla ricerca delle note – Pianura Blues”.

Sempre a Forlì si terranno anche altri eventi nel corso della giornata, come quello dedicato ai ragazzi delle scuole da titolo “Degenerazioni musicali”: si tratta di una sorta di conferenza musicale attraverso il rock e i suoi protagonisti per giungere a riflettere sul tema della trasgressione e del controllo. L’evento si terrà alle ore 10 presso l’Auditorium Cariromagna e sarà condotto da Edoardo Polidori e il BaBaTa Trio. Nel pomeriggio, alle ore 15 presso l’ex deposito ATR di Forlì, si terrà invece l’incontro “Le città visibili: dati e persone per l’innovazione sociale” insieme a Lorenzo Ciapetti (Centro Antares), Kristian Mancinone (Aster – Area S3), Francesca De Chiara (Fondazione Bruno Kessler), Matteo Golfarelli (Università di Bologna – CIRI ICT) Leonardo Dal Zovo (Studiomapp), Davide Conte (Assessore Comune di Bologna) Raoul MosconI (Assessore Comune di Forlì) e Eugenia Rossi di Schio (assessore comune di Rimini).

Spostandosi a Cesena, in mattinata si terrà l’evento dedicato ai ragazzi sul tema del bullismo dal titolo di “BV=Bullismo è violenza”: il giornalista Luca Pagliari guiderà un confronto tra i ragazzi e le storie di coloro che hanno fatto esperienza di bullismo. Alle ore 19 invece, insieme a Serena Dandini e le Croque Madame, ci sarà sarà la presentazione delle attività del Consorzio Romagna Iniziative. Per concludere, alle ore 21 la lectio magistralis di Massimo RecalcatiI figli ora capiscono di aver bisogno di un padre”: uno spettacolo che analizza il rapporto padri-figli nella cultura di oggi.

Venerdì 29 settembre, Notte Europea dei Ricercatori e Settimana del Buon Vivere, Forlì e Cesena – info: settimanadelbuonvivere.itnottedeiricercatori.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here