Giovedì 7 settembre (ore 17:00), presso le Sementerie Artistiche, a seguito del periodo di residenza nello spazio agri-culturale di Crevalcore dal 28 agosto, sarà presentata l’anteprima nazionale di Risonanze, progetto di Matteo Fantoni/Teatro Insonne nato dall’ascolto del Quintetto per archi in do maggiore di Schubert e sviluppatosi in un lavoro coreografico e musicale di grande sensibilità.

In questa occasione, Maria Celeste Fameli Mathieu, Matteo Fantoni, Olimpia Fortuni, Masako Matsushita e Gabriele Montaruli metteranno in scena alcune parti dello spettacolo, senza il quintetto d’archi che al debutto lo completerà.

A seguito della performance, i cinque danzatori si fermeranno per un momento di incontro e per lasciare al pubblico la possibilità di ammirare gli strumenti che Matteo Fantoni sta costruendo appositamente per lo spettacolo: due violini, una viola e due violoncelli. I corpi, le attitudini e le emozioni dei performer sono state e saranno la fonte alla quale Matteo Fantoni si è ispirato, pertanto ogni strumento corrisponderà a uno dei danzatori e ne porterà il nome. La volontà è di portare i performer a lasciarsi toccare dai suoni e far vivere agli spettatori un’esperienza di empatia con la musica e con i corpi, uniti, appunto, da una risonanza.

7 settembre, Sementerie Artistiche, Via Scagliarossa, 1174, Crevalcore (BO), 17.00, info: www.sementerieartistiche.it

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here