Accanto a Piedibus nasce a Faenza anche il progetto Bike to School, che intende monitorare, incentivare e premiare i ragazzi che giornalmente si recano a scuola in bicicletta.  Fino ad ora sono cinque le scuole faentine che hanno aderito al progetto: Carchidio, Don Milani, Martiri di Cefalonia, Alberghi e Gulli.

Il progetto – promosso da Legambiente, Fiab, Salvaiciclisti, Skaramakai in collaborazione col Centro Educazione alla Sostenibilità del Comune di Faenza – prevede la premiazione a fine anno degli alunni più assidui. Ogni giorno infatti, i bambini che arrivano a scuola in bicicletta sono invitati a mettere una crocetta nel loro “diario Bike to School” e, a fine anno scolastico, riceveranno un premio proprio come già accade per coloro che aderiscono al progetto del Piedibus. Il diario contiene inoltre anche proposte di lavoro sulla bici che gli insegnati possono utilizzare e decidere di svolgere nel corso delle lezioni in classe.

Lo scopo dell’intero progetto è quello di sensibilizzare non solo i bambini, ma anche i loro genitori, all’utilizzo della bicicletta per tentare di ridurre al minimo l’inquinamento atmosferico risultato di un utilizzo eccessivo dell’auto e di altri mezzi inquinanti. Esso si pone anche come eventuale soluzione al tasso di incidenti stradali ad oggi estremamente alto. Si tratta inoltre di un’attività non solo educativa, ma anche divertente per i più piccoli che fanno attività fisica sviluppando allo stesso tempo orientamento e autonomia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here