Paola Sabbatini Trio

Con l’inizio di ottobre prende il via anche la nuova rassegna di spettacoli presso il Centro sociale di Poggio Torriana dal titolo “Mentre Vivevo”. Da domenica 15 ottobre a venerdì 10 dicembre avrà luogo la prima parte della proposta artistica che si è posta come obiettivo quello di riflettere sul tema della guerra.

Ad inaugurare la rassegna sarà, domenica 15 ottobre, il Paola Sabbatini Trio in uno spettacolo musicale dal “Ta-pum.Canti di guerra, resistenza, amore e altre passioni”, durante il quale proporrà una serie di canti popolari e brani italiani e stranieri sulla Grande Guerra (ore 17,30). Le canzoni selezionate mettono in luce con i loro testi le assurdità e le disumanità di ogni guerra, ma anche la lotta e la resistenza e le storie d’amore che nonostante tutto trionfano. Il Trio nasce da una collaborazione tra Paola Sabbatani, Roberto Bartoli e Daniele Santimone, tutti musicisti attivi nell’ambito della musica popolare e jazz che, in occasione del centenario della Grande Guerra, si sono uniti per proporre un vasto repertorio a riguardo.

Gli eventi che seguono questo inizio avranno come protagoniste storie quotidiane, che raccontano come nonostante tutto  la vita vada avanti creando anche momenti per i quali gioire. Il secondo appuntamento è con l’attrice torinese Giulia Pont nel pomeriggio di domenica 29 ottobre: lo spettacolo dal titolo “Ti lascio perché ho finito l’ossitocina” racconta in maniera ironica le cause paradossali della fine di una storia d’amore (ore 17,30). Si continua domenica 5 novembre con “In terra in cielo” del duo livornese Garbuggino-Ventriglia, che propone una rilettura del “Don Chisciotte” di Cervantes (ore 17.30). A chiudere il mese di novembre, domenica 26 salirà sul palco la compagnia sarda Meridiano Zero con il terzo episodio della Trilogia shakespeariana “Thisisnotwhatitis”, che vedrà un Otello un po’ goffo tentare di fuggire dal suo destino (ore 17,30).

Il mese di dicembre sarà invece inaugurato dalla compagnia romana Doppio Senso Unico che, nella giornata di domenica 3, presenta “La variante E.K.”, uno spettacolo teatrale surreale ed ironico sul tema della morte e sul concetto di individuo (ore 17.30). Infine, venerdì 8 dicembre uno spettacolo di teatro-canzone ad opera della compagnia calabrese Scena Verticale dal titolo “Va pensiero che io ancora ti copro le spalle” (ore 17.30).

A chiudere la prima parte della rassegna, domenica 10 dicembre, sarà Roberto Mercadini con una delle ultime produzioni “Little boy-Storia incredibile e vera della bomba atomica”, con il quale racconta il processo e la passione con la quale è stato costruito uno degli ordigni più disastrosi della storia della scienza umana (ore 17.30).

Oltre al programma teatrale, “Mentre Vivevo” prevede anche una serie di altri appuntamenti e incontri. Primo tra tutti, domenica 19 novembre, l’incontro dedicato allo yoga dal titolo “Paradiso senza salsiccia –  assapora un nuovo gusto della vita attraverso lo yoga, condotto da Maurizio Casadei. Sabato 25 novembre si celebrerà invece la Giornata contro la violenza sulle donne insieme al calendario delle attività proposte in collaborazione con l’Associazione “Rompi il silenzio” di Rimini (ore 16.30). Infine, venerdì 8 dicembre avrà luogo, come ormai di consueto, l’inaugurazione del Presepe al Museo Mulino Sapignoli, preceduta, alle ore 15, dalla proiezione del film per bambini “Il piccolo principe” presso la Sala del Centro Sociale.

Dal 15 ottobre al 10 dicembre, Mentre Vivevo, Centro sociale Poggio Torriana, ore 17.30 – info: 347.9353371 – quotidiana@alice.it, comune.poggiotorriana.rn.it, facebook.com/poggiotorriana

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here