La Galleria d’Arte Maggiore G.A.M. di Bologna presenta un’importante retrospettiva dedicata a Zoran Music (1909 – 2005),  straordinario cantore della bellezza e delle atmosfere del paesaggio veneto e dalmata, resa in una pittura dal gesto raffinato e struggente. A cura di Flaminio Gualdoni, la mostra ripercorre il lavoro del pittore e incisore sloveno attraverso un ricco e consistente nucleo di opere, circa quaranta, significativi esempi della sua poetica: dalla pittura di paesaggio, ai ritratti e alle nature morte fino all’orrore dei campi di concentramento, affrontato nella serie “Nous ne sommes pas les derniers”. Le opere coprono così un arco cronologico di quasi cinquant’anni, dagli anni Quaranta fino alle ultime creazione degli anni Novanta, restituendo un ritratto completo ed interessante di una ricerca artistica ancora oggi attuale.

Fino al 15 gennaio 2018

Info: maggioregam.com

 

(l.r.)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here