Tre giorni dedicati al video e alla ibridazioni tra le nuove forme di espressività: parliamo di METACINEMA. Festival della Audiovisioni Ibridanti a cura di Piero Deggiovanni e promosso dall’Accademia di Belle Arti di Bologna che quest’anno torna puntale in un’edizione ricca di incontri e appuntamenti. Metacinema è un festival unico nel suo genere e del tutto innovativo nel concept rispetto a quelli più tradizionali: infatti indaga e presenta opere video che sperimentano l’ibridazione dei linguaggi, dei temi, delle poeticheL’edizione 2017 apre alle produzioni internazionali con un focus sulla Spagna e uno sulla Cina: sarà presentata una selezione degli autori più importanti della scena cinese e spagnola, che usano le nuove tecnologie audiovisive per comunicare, raccontare, riflettere e far riflettere lo spettatore. Non verrà inoltre trascurata l’indagine sui documentari ibridanti, che ormai da cinque anni trovano nel festival una degna occasione di visibilità. Alla ricerca si affianca lo studio sui grandi sperimentatori del passato, che quest’anno si concentra sull’opera di Gianni Toti e sulla presentazione di un recente compendio della video arte italiana.

Per il programma completo vi rimandiamo al seguente link: METACINEMA

Bologna, Accademia di Belle Arti, 27 – 28 – 29 novembre 2017

(l.r.)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.