L'ordine delle cose

Mercoledì 29 novembre alle ore 20.30 appuntamento presso il Cinema Europa con la pellicola L’ordine delle cose presentata in sala dal suo regista Andrea Segre, già  ospite in questa Sala in diverse occasioni.

Con questo film, presentato al Festival di Venezia fuori concorso, il regista continua un suo percorso cinematografico incentrato sui temi e sulle complessità del mondo contemporaneo. In particolare si concentra sul racconto dei migranti, delle loro condizioni esistenziali e di chi si trova a trattare con loro.

Il protagonista de L’ordine delle cose si chiama Corrado ed è un alto funzionario del Ministero degli Interni italiano specializzato in missioni internazionali contro l’immigrazione irregolare. Il Governo gli affida il compito di gestire i viaggi illegali dalla Libia verso l’Italia. La Libia sta infatti attraversando un periodo buio fatto da forti tensioni interne e riuscire a mettere insieme la sua realtà con quella italiana ed europea sembra impossibile. Si tratta di una missione piuttosto delicata che si complica ancora di più quando conosce la giovane somala Swada, infrangendo una delle regole di autodifesa di chi lavora al contrasto dell’immigrazione, vale a dire non entrare in contatto con i migranti. Swada è sotto detenzione libica e sta cercando di scappare in Europa attraversando il mare per raggiungere suo marito. Corrado si trova allora in bilico tra i seguire una legge di Stato e l’altruismo che c’è il lui in quanto essere umano che lo spinge ad aiutare la ragazza. Nel tentativo di cercare una risposta ai suoi dubbi, Corrado scaverà nella sua vita privata ma la crisi diventerà più intensa, insinuandosi nel naturale corso della quotidianità.

Mercoledì 29 novembre, L’ordine delle cose presentato da Andrea Segre, Cinema Europa Faenza, ore 20.30 – info: cinemaeuropa.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here