Nell’ambito del Festival di arti visive Cristallino, la galleria Corte Zavattini 31 ospita, sabato 11 novembre alle 19, la compagnia Gruppo Nanou di Ravenna con la sua performance dal titolo “Alphabet – lo spazio che desidero”. Sul palco le danzatrice Rhuena Bracci Sissj Bassani si esibiranno in una coreografia ideata e diretta da Marco Valerio Amico (intervistato qui da Leonardo Regano).

Alphabet – lo spazio che desiderio” è una performance che interagisce in modo diretto con lo spazio che la circonda, in questo caso quello espositivo nel quale trova posto anche la personale Solo Show di Felix Schramm. La danza è intesa in questo caso come motore generativo di connessioni prospettiche e architettoniche, portate avanti dalle due danzatrici e guidate dai suoni di Roberto Rettura.

In apertura di serata, alle ore 18, si terrà un incontro insieme a Roberta Bertozzi, art director della galleria e del Festival Cristallino, e Marco Valerio Amico che parleranno dello spazio in relazione alla danza e condurranno una riflessione sul rapporto tra spazio fisico e spazio della rappresentazione.

Sabato 11 novembre, Alphabet – lo spazio che desidero, Corte Zavattini 31Cesena, ore 18 – info: cristallino.orgcortezavattini31.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here