René Paresce, Autoritratto, 1917 Olio su tela, cm. 65,4x54 Banca BPM – Collezione Banca Popolare

Nel suggestivo spazio dell’Oratorio di Santa Maria della VitaGenus Bononiae.Musei nella Città presenta un tributo a René Paresce e al mitico gruppo degli Italiani a Parigi, come si definivano alcuni degli autori connazionali che tra, gli anni Venti e i Trenta del Novecento, sull’esempio di Modigliani, scelsero la Ville Lumière come luogo privilegiato per la loro produzione artistica. Tra essi, oltre al già citato Paresce, ci furono Giorgio De Chirico, Gino Severini, Mario Campigli e Filippo De Pisis a cui si aggiungono Mario Tozzi e Alberto Savinio. A cura di Rachele Ferrario, la mostra indaga la figura di Paresce, oggi al centro di una più generale rivalutazione critica, e la colloca al centro del dibattito dell’arte italiana tra le due guerre a Parigi e ne approfondisce il ruolo nel gruppo de Les Italiens de Paris e nell’ambito della cultura europea. Per raccontare la sua vita e le avventure di questo fortunato gruppo di artisti, la mostra riunisce 73 opere, tra dipinti ad olio e opere su carta, tutte testimoni di questo fermento culturale che pone il gruppo in dialogo con le altre grandi correnti italiane del periodo, primo tra tutti il gruppo del Novecento.

Fino al 25 febbraio 2018

Info: genusbononiae.it

 

(l.r.)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.