Sabato 9 dicembre, ore 21.30, al Bronson di Ravenna arrivano i Ninos Du Brasil: batucada, minimal, electro-punk. Ninos Du Brasil è un progetto le cui origini e provenienza sono rimaste avvolte nel mistero più nero fin da quando si è cominciato a parlare di loro. E ora, a tre anni di distanza dal precedente lavoro, Nico Vascellari e Nicolò Fortuni pubblicano “Vida Eterna”.

Il nuovo album esce per La Tempesta International e Hospital Productions. Prodotto da Rocco Rampino, aka Congorock, “Vida Eterna” è electro-batucada, cumbia percussiva ed elettronica tribale, un passo in avanti rispetto ai precedenti full lenght “Muito N.D.B.” (2012) e “Novos Misterios” (2014) e una conferma dello splendido segnale arrivato solo lo scorso anni con il singolo pubblicato per DFA Records, label di proprietà di James “LCD Soundsystem” Murphy. Al nuovo album dei Ninos Du Brasil ha partecipato in veste di ospite sul brano “Vagalumes Piralampos” Arto Lindsay (eroe della No Wave newyorkese, amante di sperimentazione sonora e musica brasiliana). A partire dall’immagine di copertina, un pipistrello volante con bocca spalancata dipinto dall’artista britannica Marvin Gaye Chatwynd, proseguendo con i titoli della canzoni e la fitta trama di basi synthetiche è chiaro che “Vida Eterna” è concepito come un percorso senza tregua attraverso una giungla notturna, umida e impervia, popolata da creature che traggono dal buio e dalla notte la loro energia vitale. Immaginiamo quindi una foresta quasi impenetrabile, su cui sta per calare l’oscurità. E con essa c’è il risveglio di un mondo, rimasto nell’ombra per tutte le ore del giorno. Un mondo fatto di creature il cui senso più sviluppato non è certo la vista. È ben altro.

9 dicembre, Bronson, Via Cella 50, Madonna dell’Albero, Ravenna, info: +39 333 209 7141 www.bronsonproduzioni.com  

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here