Ufomammut

Giovedì 7 dicembre grande serata al Bronson di Ravenna che a partire dalle ore 21.30 ospiterà i concerti di ben tre collettivi: gli Ufomammut, gli Elm e i Solaris, ognuno dei quali poterà sul palco le loro ultime realizzazioni.

Primi a esibirsi sul palco saranno gli Ufomammut che presenteranno il loro nuovo album dal titolo “8”, pubblicato dall’etichetta indipendente Neurot Recordings. Considerati tra gli artisti contemporanei doom più potenti della scena attuale, gli Ufomammut – Urlo (basso, voce, effetti, synth e autore dei testi), Poia (chitarre, effetti) e Vita (batteria) – hanno creato un album che è un flusso continuo di musica dove ogni traccia fluisce e si espande in quella successiva creando una sorta di viaggio dal carattere eccessivo, maligno e formidabile. Il risultato è un pastiche di riff mastodontici, effetti stranianti e ipnotici e urla,  che danno vita al cosiddetto “doom soprannaturale”. Il nuovo disco, registrato al Crono Sound Factory di Vimodrone (MI), ha richiesto diverse sessioni di registrazione, prima suonando tutti insieme in contemporanea nella stessa stanza – avvalendosi del suono live Ciccio in collaborazione con Fabrizio San Pietro al mixer – e poi, successivamente, sono state realizzate le sovraincisioni solo per le voci, i synth e alcuni dettagli. Ad accompagnare la musica non mancherà, come sempre, la componente visiva, la cui grafica è seguita dal collettivo Malleus di cui fanno parte due componenti della band: utilizzando una commistione di correnti – surrealismo, simbolismo, pop art, tra gli altri – e linguaggi – cinema, fotografia e fumetto – crea serigrafie, poster, cover di vinili assai invidiabili.

A seguire il concerto degli Elm, che tornano a Ravenna per presentare il loro primo album dal titolo “Dog”, pubblicato per Bronson Recordings. Il disco racconta diverse storie servendosi dell’immaginario e del linguaggio dall’American Bible Belt, terra di predicatori pazzi e di moralismo lascivo.

Infine, i Solaris: Alberto Casadei alla voce e chitarra, Paride Placuzzi alla chitarra, Lorenzo Bartoli al basso e Alan Casali alla batteria. Insieme hanno dato vita a uno stile del tutto unico, che si arricchisce di diverse influenze, dagli Helmet a Toto Cutugno passando per Shellac, Slint e Magic Voice. Ciò che li guida nel loro successo fin dalla loro formazione è il mantra Il cielo coperto sopra di noi, l’Amaro del Capo dentro di noi”.

Giovedì 7 dicembre, Ufomammut + Elm + Solaris, Bronson Ravenna, ore 21.30 – info: 333 2097141, bronsonproduzioni.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.