Grande evento alle Librerie Feltrinelli di Bologna con l’anteprima nazionale, mercoledì 31 gennaio (ore 18), del libro L’arte contemporanea spiegata a mia nonna scritto e presentato dal critico d’arte Alice Zannoni ed edito da Nfc Edizioni. Ad affiancare la scrittrice nel corso della presentazione interverrà anche Milena Naldi, consulente e storico dell’arte.

Il volume non si propone come testo teorico o saggio di estetica ma piuttosto come strumento base per comprendere l’arte contemporanea e in particolare per capire, non tanto che cosa sia l’arte in sé, ma come mai alcune cose possano essere considerate arte. I quindici capitoli del libro sono ognuno dedicato a una categoria estetica come tempo, bello, valore, memoria, ricordo, giudizio, a cui viene abbinato un artista specifico. In questo mondo si eliminano etichette e biografia favorendo una spiegazione leggera e fruibile a tutti.

La seconda chiave di lettura cardine del volume è il rapporto tra nonna e nipote che rappresentano momenti opposti della vita, la giovinezza e la senilità. L’arte contemporanea entra così in dialogo con estratti di racconti passati e riflessioni sul sistema dell’arte che nascono dal rapporto e dai pomeriggi nonna-nipote nella casa in Veneto di nonna Zita. Questa seconda chiave di lettura introduce una nuova riflessione, non solo sull’arte ma anche sul tempo e sul confronto generazionale.

Mercoledì 31 gennaio, L’arte contemporanea spiegata a mia nonna, Librerie Feltrinelli Bologna (Piazza Ravegnana), ore 18 – info: lafeltrinelli.it/fcom/it/home/pages/puntivendita/eventi/Bologna/2018/Gennaio/Alice-Zannoni-23089.html 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.