Quanto è importante il problema sessuale nella tua vita? Come nascono i bambini? Hai mai sentito parlare degli invertiti?  Sono alcune delle domande che Pasolini proponeva nel 1963 agli italiani nel prezioso documentario Comizi d’amore e da cui oggi prende spunto la compagnia Kepler-452 per portare in scena i comizi d’amore oggi, nell’epoca della crisi, dell’emergenza abitativa, del multiculturalismo. Riprendendo il primo episodio del progetto Comizi d’amore che ha debuttato lo scorso maggio all’oratorio San Filippo Neri di Bologna, Kepler-452 porta in scena La coscienza del vostro amore al teatro Laura Betti di Casalecchio, con gli abitanti del residence Galaxy nella periferia di Bologna, dove un’ottantina di famiglie, per lo più sfollate da case occupate, hanno vissuto compresse, quasi relegate, fino a qualche mese fa. Gli sfollati, tra cui zingari apolidi, italiani “fragili” e immigrati che avevano perso lavoro e casa,  insieme a Guillermo Mariscal, Giulia Maulucci e lo stesso Nicola Borghesi, regista dello spettacolo, racconteranno le proprie esperienze, il sovraffollamento abitativo, la mancanza di intimità, gli amori coltivati in auto, i matrimoni in età infantile e i figli. Un ritratto dell’amore ai tempi dell’esplosione delle nuove povertà e delle maggiori diseguaglianze quando, forse  le domande di Pasolini tornano ad essere urgenti.

Lo spettacolo rientra nell’ambito di Teatro Arcobaleno.

31 gennaio, Teatro Laura Betti di Casalecchio, Piazza del popolo, 1, Casalecchio di Reno BO, 21, info: www.teatrocasalecchio.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here