Fabrizio Bosso 2015 (Ph Roberto Cifarelli)

Un appuntamento che concilia teatro e musica è quello di mercoledì 7 febbraio al Teatro Comunale di Gambettola   che presenta al pubblico un progetto inedito: Il Concerto per Jack London, un melodramma jazz d’amore e pugilato che vede incontrarsi teatro e musica e porta alla ribalta musicisti di caratura internazionale come Fabrizio Bosso alla tromba e Luciano Biondini alla fisarmonica, accompagnati dalla narrazione di Silvio Castiglioni.

Il concerto è in programmazione nei teatri di Gambettola (7 febbraio), Russi (8 febbraio), Busseto (9 febbraio), Parma (1 marzo), 15 marzo (Casalecchio), Mirandola (17 marzo) e Carpi (20 marzo) anche in una duplice versione che prevede, in alcuni casi, la presenza dell’Orchestra Regionale dell’Emilia Romagna.

Lo sviluppo artistico del progetto è stato affidato a Silvio Castiglioni per la parte testuale e di regia e a Fabrizio Bosso e Luciano Biondini per le musiche. Ne scaturisce un omaggio allo scrittore statunitense più tradotto, di cui nel 2016 si celebrava il centenario della morte, Jack London, il padre di Zanna Bianca e del Richiamo della foresta, giornalista ma anche cercatore d’oro, vagabondo e attivista sociale. Lo spettacolo è tratto dal suo racconto The Game (Il gioco o Lo sport del ring, a seconda delle traduzioni), liberamente adattato da Silvio Castiglioni. Come spiega il regista, London «era stato un impareggiabile cronista di boxe, quando la boxe era semi clandestina. Ha scritto anche di un grande pugile nero, quando ai neri era proibito combattere, come era proibito alle donne assistere agli incontri! Come succede nel nostro racconto».

7 febbraio, Teatro Comunale di Gambettola, Piazza 2′ Risorgimento, 6, Gambettola (FC), 21, info: www.teatrocomunaledigambettola.it  

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here