Gary Oldman nella sua migliore interpretazione. Questo è stato il commento di molti all’ultimo film di Joe Wright L’ora più buia. Ed in effetti lo scorso 4 marzo l’attore si è portato a casa la più che meritata statuetta come Miglior attore protagonista.

Effettivamente risulta pressoché impossibile parlare del film senza elogiare il carisma, la presenza scenica, l’espressività e l’emotività dell’attore che ha interpretato Winston Churchill. La pellicola ruota completamente intorno alla sua figura mettendo a fuoco tutte le sue incredibili doti ma anche le sue grandi stranezze. Sul grande schermo si sviluppa l’intera storia della vita di un uomo, diviso tra l’immagine pubblica, necessariamente imperiosa, e quella privata, più fragile ma ugualmente retta. Quest’uomo è chiamato a prendere sulle sue spalle il peso di un’intera Nazione in un periodo di difficili scelte.

Il film non celebra solamente l’uomo Winston Churchill e le sue incredibili doti oratorie, oltre che politiche, che gli hanno permesso di scrivere e proclamare alcuni dei discorsi più belli della storia, ma anche l’intera Nazione e i suoi ideali incarnati nell’uomo che l’ha guidata verso la libertà e la vittoria.

Il film sarà proiettato al Cinema Cappuccini (Imola, 6 e 7 aprile), al Cinema Italia (Faenza, 9 aprile) e al Cinema Jolly (Castel San Pietro Terme, 19 aprile)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here