Dal 6 all’8 aprile, ore 21.00, va in scena al DOM La Cupola del Pilastro, nell’ambito della stagione Antidoti, lo spettacolo Dentro le cose, ultima produzione di Laminarie di e con Febo Del Zozzo. La compagnia sceglie di confrontarsi con alcune figure esemplari, “vite di un’altra fibra”, di cui si indaga la radicalità del pensiero e delle opere nel desiderio di approfondire il percorso realizzato negli scorsi anni intorno ad autori che, con la coerenza delle loro vite e il rigore delle loro opere, hanno aperto spiragli nel vortice rumoroso in cui stiamo.

“Figure esemplari” che hanno negato consenso alla forza cieca del potere aprendo varchi luminosi di cambiamento a cui Laminarie ha dedicato negli anni opere, performance e monografie.

Jackson Pollock, protagonista dell’action painting e artista fondamentale nella storia dell’arte del Novecento; lo scrittore russo Varlam Šalamov autore dei I Racconti della Kolyma che trascorse diciassette anni in un campo di lavoro sovietico; Constantin Brancusi, uno dei più grandi scultori novecento, autore di un viaggio epico, percorse a piedi l’Europa da Bucarest a Parigi con l’obiettivo di raggiungere il centro della vita artistica Europea.

A partire dalle produzioni precedenti Dentro le cose procede attraverso azioni inedite, tenta un nuovo punto di vista sul linguaggio scenico a partire dalla materia, dai dispositivi scenici utilizzati per visualizzare il senso della nuda azione.

La performance mette in dialogo azioni e suoni in una sintesi precisa e irriducibile incitata dal rapporto con gli oggetti. Un attore solo in scena in una disputa con le figure e la materia nella ricerca di un tempo e di un ritmo diversi, nonché in lotta con l’imprevisto e la difficoltà.

“Sicché il Gestus di questo teatro, prevalentemente visivo, consiste nell’attivare lo spettatore attirandolo nell’ingiusto e, da qui, inducendolo a interrogarsi e a decifrare a suo modo i segni oscuri che segue sulla scena” (C. Meldolesi, Tragedia e fiaba. Il teatro di Laminarie 1996-2008, Titivillus 2008, Corazzano, p.12).

Il 6 aprile, ore 19, lo spettacolo sarà preceduto dall’incontro Dialogo insediato: teorie e prassi di Laminarie dal Pilastro al Corviale con Lucia Medri – critica teatrale del webzine Teatro e Critica.

Dal 6 all’8 aprile, Teatro DOM La Cupola del Pilastro, Via Alfredo Panzini, 3, Bologna, 21.00, info: www.domlacupoladelpilastro.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here