Musica e parole: un filo rosso di questa edizione del We Reading Festival, un connubio che sembra tendere quasi alla perfezione. La parole scritta assorbe il ritmo della musica che a sua volta diventa poesia e nasce così una nuova forma d’arte. Molti i musicisti che in questa edizione hanno musicato scritti o poesie, ma venerdì 18 maggio sarà invece uno scrittore, Gianluca Morozzi, a leggere un cantautore, il re del punk demenziale italiano, Freak Antoni (Musas Santarcangelo, ore 21).

Gianluca Morozzi appare particolarmente adatto per leggere Freak Antoni: ad accomunarli c’è infatti la passione per la musica e in particolare per il genere rock e punk. Non esiste praticamente libro in cui Morozzi non citi canzoni. In una passata intervista aveva dichiarato di utilizzarla moltissimo anche nel momento stesso della scrittura: «Nel processo creativo, a volte mi è utilissima per dare un’atmosfera o un ritmo. Despero, che era un romanzo agrodolce, è nato con gli Eels e i Belle & Sebastian. La parte più trattenuta di Blackout, prima dell’esplosione di violenza, con i Black Heart Procession. A volte invece la uso solo per caratterizzare i personaggi tramite i loro gusti musicali, come in con Giulio Maspero de Gli annientatori e i suoi gusti classic rock.»

Freak Antoni è conosciuto come un cantautore di musica punk demenziale e leader degli Skiantos, passati alla storia non solo per il loro contributo artistico ma anche per le vicende ironiche che li hanno visti coinvolti come il lancio di verdura sul pubblico, che ricambiava la battaglia di ortaggi, e tanti altri. Molti degli episodi che hanno costruito il mito degli Skiantos sono stati raccolti dallo stesso Morozzi insieme a Lorenzo “Lerry” Arabia, Oderso Rubini e Andrea Setti, nel libro edito da Goodfellas, dal titolo Skiantos – Una storia come questa non c’era mai stata prima… e non ci sarà mai più, con all’interno numerose interviste a Freak, Sbarbo, Dandy e agli altri.

Da grande esperto e conoscitore di Freak Antoni e della sua storia e musica, Gianluca Morozzi si cimenta dunque in una lettura inedita del personaggio che lo farà rivivere insieme al suo genio e al mito che ha creato. Sul palco non sarà però da solo: ad affiancarlo ci sarà un altro scrittore bolognese, Massimo Vitali, già speaker radiofonico per l’emittente indipendente Radio Fujiko.

Come ogni serata del We Reading Festival dopo lo spettacolo ci sarà un aftershow che però l’occasione sarà ospitato dal vicino Borgo Est: qui si esibiranno i riminesi NELCASO in una serata a cura del collettivo A’ La Plage.

Venerdì 18 maggio, Gianluca Morozzi legge Freak Antoni, MUSAS Santarcangelo, ore 21 – info: facebook.com/wereading

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here