L’Emilia Romagna è una terra ricca di sapori, di scorci inaspettati, di luoghi dove si conserva la tradizione. Le cantine sono il trait d’union di tutto questo: immerse in bellezze paesaggistiche, custodi di una tradizione di sapori, al loro interno il tempo sembra essersi fermato. Dopo 15 anni anche Cinemadivino può essere considerato tradizione del nostro territorio: la rassegna torna ogni estate a proporre serate che, abbinando cinema e enogastronomia, celebrano la nostra terra e le sue radici.

Proprio l’Emilia Romagna è la principale protagonista di questa edizione, come si evince dalla scelta di aprire la rassegna con Lovers di Matteo Vicino, film con Ivano Marescotti interamente girato a Bologna (21/06), a cui faranno seguito Made in Italy e Nobili bugie, affiancate dalla collaborazione con EmilioDoc.

La formula resta invariata: alle 19.30 si inizia con la degustazione di vini e la cena a base di prodotti tipici; alle 20 si terrà la visita guidata in cantina o nel luogo di volta in volta coinvolto in compagnia del produttore; infine alle 21.15 si illuminerà il grande schermo prima con i cortometraggi di Sedicicorto e Hands Of The Markers a cui è affidata la missione di liason tra cinema ed enogastronomia, e alle 21.30 con un lungometraggio.

Dopo un percorso di circa 40 date che si articolano fra le province di Ravenna, Forlì-Cesena e Bologna, Cinemadivino si concluderà in piazza Nenni a Faenza con la proiezione di un film in anteprima nazionale (4/09).

Dal 21 giugno al 4 settembre, Cinemadivino, luoghi vari, ore 19,30. Info: cinemadivino.net

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.