Giunge al termine, dopo molti anni, la ricerca performativa di Lorenzo Bazzocchi sull’avventura umana e scientifica del grande inventore serbo Nikola Tesla. Lo spettacolo, originariamente previsto il mese scorso, sarà proposto in prima nazionale nell’ambito della Stagione di Contemporaneo del Teatro Diego Fabbri.

«Dopo aver presentato sotto diverse forme lo straordinario universo legato a quello che è stato definito come l’inventore del XX secolo, Masque si concentra su uno specifico capitolo dell’avventura umana e scientifica del grande inventore serbo Nikola Tesla, indagando in profondità le ragioni del suo azzardo e le motivazioni che lo portarono alla convinzione finale di poter trasmettere grandi quantità di energia attraverso l’etere»: Lorenzo Bazzocchi, fondatore e regista di Masque Teatro, suggerisce l’origine di Tesla Reloaded. Colorado Springs notes, spettacolo che sarà presentato in prima assoluta al Teatro Félix Guattari di Forlì.

«Nella tarda primavera del 1899 Tesla costruirà il suo nuovo laboratorio alle pendici delle Pike’s Peak mountain in prossimità della ridente località di Colorado Springs» continua Bazzocchi in merito alla performance da lui interpretata insieme a Eleonora Sedioli, con la partecipazione di Matteo Gatti «Dopo aver trascorso molti mesi e speso grandi energie nella replica di quella che sarebbe stata la sua più straordinaria impresa, quello che Tesla stesso chiamò “Magnifying trasmitter”, Masque qui indaga la natura del fulmine nelle forme che affascinarono lo stesso Tesla per tutta la sua vita: atmosferica, mitica, artificiale».

 

 

 

Tesla Reloaded. Colorado Springs notes, uno degli appuntamenti di punta della Stagione di Contemporaneo 2018 del Teatro Diego Fabbri di Forlì, rappresenta la conclusione della lunghissima ricerca performativa di Masque Teatro -unica nel proprio genere in Italia e in Europa per complessità e articolazione- sull’avventura umana e scientifica del grande inventore serbo Nikola Tesla: «Abbiamo inseguito l’avventura di questo ricercatore nella notte mentre lotta per carpirne il segreto alla tempesta, abbiamo con lui ascoltato i battiti e i tremori del fulmine nascente, le sue intime manifestazioni, la sua terrificante virulenza, la sua fragilità. Ne abbiamo registrato gli andamenti, nel tempo e nello spazio, avvicinando l’uomo di Colorado Springs nelle sue paure e nelle sue più spaventose intuizioni; ci siamo allontanati ed abbiamo colto nei cumulonembi e nei fulmini serpentiformi degli indiani Moki indagati agli inizi del ventesimo secolo dal gigante Aby Warburg, la vivificante analogia. Abbiamo così visto una fine alla nostra ricerca: comprendere il disperato ardore che avvolgeva Tesla nella sua perpetua interrogazione a proposito della natura dell’uomo e del mondo che lo circonda».

Sabato 23 giugno dopo lo spettacolo, alle ore 22.30 circa, è in programma un dialogo -ad ingresso libero- fra Lorenzo Bazzocchi ed il critico e studioso Simone Azzoni, a partire dagli interrogativi posti dalla lunga e rigorosa ricerca performativa, storica e filosofica di Tesla Reloaded. Colorado Springs notes.

 

22 e 23 giugno, ore 21 – Forlì, teatro Félix Guattari, via orto del fuoco 3 – Intero: € 10.  Ridotto (ArtCard, Carta Doc, Romagna Visit Card): € 7. youngERcard, Under 14: € 5 – info sullo spettacolo: 393 9707741, masque.it; info sulla Stagione di Contemporaneo e prenotazioni: 0543 712170 – 712172, teatrodiegofabbri.it

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.