Proseguono anche nei mesi di luglio e agosto, nell’ambito di Bologna Estate 2018, le attività di valorizzazione che l’Istituzione Bologna Musei sta sperimentando per promuovere la conoscenza del patrimonio culturale disseminato nelle sue 14 sedi: i musei civici da un lato si aprono al pubblico, dall’altro escono dalle proprie sale per incontrare pubblici nuovi. Dopo l’iniziativa “I tesori della città raccontati per immagini” che lo scorso 9 giugno ha presentato sul palco di Piazza Maggiore la storia della piazza medesima e i tre video realizzati dal giovane youtuber bolognese Luis Sal, dal 9 luglio al 10 agosto, alle ore 21.30 precederanno la proiezione dei film in programma con altrettante “Pillole dai musei”. Ad alternarsi sul palco estivo più amato dai bolognesi saranno i volti e le voci degli operatori dei musei civici chiamati a raccontare, nell’arco di 10 minuti in ciascuna serata, un tema rappresentativo del patrimonio conservato in ogni museo, le principali esposizioni temporanee visibili nel periodo estivo e alcuni percorsi educativi in corso. L’assessore alla Cultura e promozione della città Matteo Lepore sottolinea come questa iniziativa sia “l’ultima azione, in ordine di tempo, a iscriversi in una coerente linea di indirizzo che individua nell’incentivo alla fruizione del patrimonio permanente un obiettivo prioritario, affinché, sempre di più, il museo venga percepito come preziosa risorsa vitale, profondamente radicata nell’identità storica e culturale del contesto urbano bolognese, oltre che come elemento attivatore di conoscenza e di stimoli emotivi, estetici e intellettuali, pienamente integrato nell’esperienza della quotidianità”. Il presidente dell’Istituzione Bologna Musei Roberto Grandi commenta: “saranno coloro che lavorano quotidianamente nei musei a raccontare in prima persona agli spettatori alcune delle infinite trame narrative che sono racchiuse nei nostri musei con la volontà di instaurare un dialogo coinvolgente e più ravvicinato con il pubblico sul tema del patrimonio museale permanente.

“Il grande patrimonio museale di Bologna rappresenta un punto di forza fondamentale per l’attrattività turistica della città – spiega il presidente di Bologna Welcome Celso De Scrilli – Il video dedicato alle Collezioni Comunali d’Arte e realizzato da Bologna Welcome, si inserisce nel quadro di una serie di iniziative più ampie che riguardano la comunicazione dei Musei bolognesi e rappresenta uno strumento promozionale importante che, grazie a una sceneggiatura particolarmente originale e a immagini di grande suggestione, valorizza questo museo così dinamico e collocato a due passi da Piazza Maggiore, invitando a perdersi tra le sue sale e a emozionarsi ammirando i suoi capolavori.”

Dopo l’appuntamento di ieri, giovedì 12 luglio alle 21.30 Lorenzo Balbi (MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna) presenta That’s IT! Sull’ultima generazione di artisti in Italia e a un metro e ottanta dal confine. Lorenzo Balbi racconta l’approccio curatoriale che ha condotto allo sviluppo del concept e del percorso espositivo dell’esposizione presente al MAMbo fino a novembre.

E ancora lunedì 16 luglio, ore 21.30, Miriam Masini (Museo del Patrimonio Industriale) con Bologna terra di motori; martedì 24 luglio, 21.30, Daniela Picchi (Museo Civico Archeologico) con Oltre il sarcofago: la collezione egiziana di Bologna; giovedì 26 luglio Veronica Ceruti (Servizi Educativi Istituzione Bologna Musei) con La bussola d’oro: percorsi educativi erranti; venerdì 27 luglio Alessia Masi (Museo Morandi) presenta Morandi e il cinema; sabato 28 luglio Massimo Medica (Musei Civici d’Arte Antica) in Un prezioso dono da un Re al Papa: il piviale inglese del Museo Civico Medievale. Gli appuntamenti proseguono fino al 10 agosto, il programma completo è consultabile al link: http://www.museibologna.it/articoli/49899/offset/0/id/95480

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.