Jon Rafman, Dream Journal 2016-2017 Video HD (colore, con suono in stereo) Musiche di James Ferraro e Oneohtrix Point Never Durata: 49’17” Courtesy l’artista e Sprüth Magers

È Jon Rafman (Montreal, 1981) il protagonista della nuova mostra alla Palazzina dei Giardini di Modena che inaugura venerdì 14 settembre in concomitanza con il FestivalFilosofia. Promossa dalla Fondazione Modena Arti Visive e a cura di Diana Baldon, “Il viaggiatore mentale” è la prima ampia personale dell’artista canadese in Italia, esperto cantore delle culture e delle sottoculture digitali, rivelando nella sua opera desideri, ossessioni e feticismi scaturiti dall’utilizzo dei dispositivi tecnologici.

Jon Rafman, Remember Carthage 2013 Video HD (colore, con suono in stereo) Durata: 13’43” Courtesy l’artista

La mostra raccoglie una selezione di installazioni multimediali presentate in Italia per la prima volta che ripercorrono la produzione dell’artista canadese a partire dal 2011 ad oggi. Servendosi di linguaggi e supporti diversi, che vanno dalla fotografia al video, dalla scultura all’installazione, Rafman indaga la fusione sempre più indistinta tra la realtà e la sua simulazione nella società contemporanea attraverso opere che confondono i confini tra il materiale e il virtuale, tra i corpi in carne e ossa e le loro repliche tecnologiche.

Jon Rafman Foto: Dan Wilton

L’immersione in rete, anche nelle zone più nascoste del “deep web”, compiuta da Jon Rafman gli ha permesso di assumere le vesti dell’antropologo amatoriale e del flâneur digitale che indaga il collasso epistemico che si è realizzato negli ultimi anni, nell’azzeramento della distinzione tra il mondo virtuale e quello analogico, tra la realtà e la sua rappresentazione virtuale. Nei suoi video una voce fuori campo poetica e ipnotica accompagna sempre le immagini, provenienti da sequenze selezionate da Internet, da videogame o da forum di chat online.

Dal 14 settembre 2018 al 24 febbraio 2019 
Modena, Galleria Civica | Palazzina dei Giardini, Corso Cavour 2 Info e Orari: galleriacivicadimodena.it

 

(l.r.)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.