Torna a Santarcangelo di Romagna il Cantiere Poetico, la rassegna letteraria dedicata quest’anno a Tonino Guerra. Dal 7 al 9 settembre si alterneranno presentazioni di libri, letture, incontri con gli autori, concerti e spettacoli che affiancheranno l’immancabile InVerso, la mostra mercato dell’editoria indipendente.

La giornata di venerdì 7 settembre si apre alle ore 17 in Piazza Ganganelli con la mostra mercato di InVerso che resterà aperta tutti i giorni della rassegna, dalle 17,00 alle 24,00 e domenica 9 dalle 11,00 alle 24,00. Alla mostra mercato parteciperanno numerosissimi editori, tra i quali Agenzia NFC, Aiep, L’Arboreto, Carta Bianca, Divergenze Edizioni, Guaraldi edizioni, Goodfellas, Interno4 edizioni, Macro edizioni, Maggioli editore, Officine Gutenberg, Pagina Uno, I Quaderni del Battello Ebbro, Zona edizioni. Parteciperà tra gli altri con l’esposizione delle sue opere Giada Fuccelli, illustratrice e autrice di corti d’animazione, e la libreria The Book Room di Santarcangelo con una ricca selezione di titoli dal suo catalogo. Il primo appuntamento di Cantiere Poetico sarà alle ore 18.30 in Piazza Ganganelli con la presentazione della nuova raccolta di poesie “Somnium” di Luca Patelli, edito da Carta Bianca. A dialogare con l’autore ci sarà Elisabetta Zambon, accompagnata da letture di Enrico Vagnini dei testi a cura di Stuart Burnett. A seguire invece, alle ore 21, si terrà l’incontro “La parola in musica: dagli albori del punk italiano ai palchi dei grandi concerti, come si è evoluta la parola nel rock italiano” durante il quale Pierfrancesco Pacoda intervisterà il cantautore e chitarrista Federico Poggipollini (da sempre sul palco accanto a Ligabue) e lo storico produttore del punk bolognese Oderso Rubini.

Inverso e Cantiere Poetico continuano sabato 8 settembre: la giornata si apre sempre alle ore 17 con la mostra mercato e l’incontro con Gianfranco Miro Gori che, presso la biblioteca A. Baldini, racconta “Un poeta al cinema. Versi storie immagini di Tonino Guerra per “Amarcord” di Federico Fellini”, con le letture di Annalisa Teodorani. Tonino Guerra era uno dei più importanti e famosi sceneggiatori italiani quando Fellini lo chiamò per la prima volta a collaborare con lui. Con “Amarcord”, Tonino esibisce la sua magistrale conoscenza del dialetto, tanto cara anche al regista. A questo proposito Pier Paolo Pasolini suggerisce che il film non si sarebbe dovuto chiamare “Amarcord” (Mi ricordo) bensì “Asarcurdem” (Ci ricordiamo). Alle ore 18 appuntamento invece in Piazza Ganganelli con Edizioni Zona che presenta il reading dei poeti di ZONA e Failtuolibro. Le due case editrici specializzate in poesia contemporanea presenteranno al pubblico alcuni dei loro autori e i volumi più recenti, in un reading di lettura performativa e spettacolarizzata. L’ascolto della poesia attraverso la voce e l’espressività del corpo diventa momento di comunicazione e condivisione del “fare” poesia tra autore e ascoltatore. A seguire, alle ore 19, Davide Brullo presenta l’antologia “I poeti che fecero la rivoluzione” dedicata ai poeti russi che incendiarono il ‘900: Achmatova, Blok, Cvetaeva, Gor’kij, Majakovskij, Mandel’stam, Pasternak letti e interpretati dal vivo da Silvio Castiglioni. Chiude la seconda giornata, alle ore 21, la lettura di Sabina Guzzanti di “Bagonghi” di Tonino Guerra, intramezzata dagli interventi musicali del repertorio di Giulio Faini a cura degli insegnanti della Scuola di musica di Santarcangelo Giulio Faini.

L’ultima giornata, domenica 9 settembre, si apre invece alle ore 11 con la mostra mercato e l’incontro al SuperCinema dal titolo “1968-2018 La decostruzione del cinema nella rivolta del ’68”: in occasione del cinquantennale del sessantotto, Pino Bertelli, uno dei maggiori esponenti del situazionismo italiano, presenta il libro “Guy Debord” (Interno4 Edizioni) con proiezione di spezzoni dai film del grande filosofo e cineasta francese. Nel pomeriggio, a partire dalle ore 15.30 ci si sposta in Piazza Garganelli per assistere prima alla presentazione dell’esordio letterario di Giorgio Arcari “Neri paradossali” (Aiep editore), e poi, alle ore 17 alla presentazione del volume “Lambrusco & Pop Rock. Le canzoni raccontano l’Emilia Romagna” (Officine Gutenberg editore) condotta da Chiara Ferrari e Antonio “Tony Face” Bacchiocchi. Alle ore 18 si terrà invece una discussione attorno al libro “Leonard Cohen manuale per sopravvivere nella sconfitta” di Silvia Albertazzi (Pagina Uno Edizioni), con Dany Greggio che interpreta dal vivo alcune canzoni, e legge le poesie, del grande cantautore canadese. A chiudere ufficialmente le tre giornate di Cantiere Poetico e Inverso sarà il concerto di Murubutu, “L’uomo che viaggiava nel vento”: sul palco con il rapper emiliano, La Kattiveria e Dj T-Robb.

Dal 7 al 9 settembre, Cantiere Poetico e InVerso, Santarcangelo di Romagna – info: cantierepoetico.org, facebook.com/associazioneinterno4

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.