Giovanni Paolo Bedini. Il fascino della spensieratezza 1844 – 1924

0
279
Giovanni Paolo Bedini, La veste nuova, olio su tela, 50 x 37 cm, collezione privata

È dedicata alla figura di Giovanni Paolo Bedini la mostra che quest’anno l’associazione Bologna per le Arti presenta a Palazzo d’Accursio, continuando la sua attività di sostegno e valorizzazione della pittura bolognese tra Otto e Novecento. A cura di Giuseppe Mancini, la mostra Giovanni Paolo Bedini. Il fascino della spensieratezza 1844 -1924 riunisce più di settanta opere, tra dipinti e grafiche dell’artista, provenienti da importanti Istituzioni cittadine e collezioni private. Formatosi all’Accademia di Belle Arti bolognese, Bedini si distinse subito vincendo numerosi e importanti premi, come quello in Architettura (1863) Decorazione e Figura (1864), in Prospettiva (1865), in Pittura (1866) e nella Figura delle statue e Anatomia (1867).  Dapprima avviato alla pittura di tema storico, ben presto la abbandonò per dedicarsi alla rappresentazione della quotidianità più spensierata: le opere, caratterizzate da un tocco spedito ed efficace, si popolano di figure piene di vita, dai colori gioiosi e modellate con cura, spesso ambientate nei secoli passati, con una particolare predilezione per il XVIII secolo.

Artista ormai affermato, nel 1894 Bedini fu chiamato a coprire la cattedra di Elementi di figura presso l’Accademia bolognese e, tra il 1907 e il 1922, fu docente e Capo di Istituto presso la Scuola Professionale per le Arti Decorative di Bologna.

Dal 2 dicembre 2018 al 3 febbraio 2019. Inaugurazione sabato 1 dicembre ore 17.30 Bologna, Palazzo d’Accursio, Sala Ercole, Piazza Maggiore 6 Info: www.bolognaperlearti.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.