Francesco Simeti al Museo Carlo Zauli

0
262
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Sabato 15 dicembre alle ore 21 inaugura al Museo Carlo Zauli l’installazione “Uncinata” a cura del ceramista Francesco Simeti. La mostra resterà aperta al pubblico fino al 15 febbraio.

L’occasione si presenta come uno dei numerosi incontri che il Museo Carlo Zauli ha da alcuni anni avviato tra gli artisti e gli artigiani in un dialogo ceramico attraverso le residenze d’artista e i workshop di ceramica nell’arte contemporanea. Francesco Simeti rientra tra quegli artisti contemporanei già attivi all’interno dell’atelier di Carlo Zauli che il Museo invita a misurarsi con i suoi spazi, il suo lavoro e i materiali che utilizzava. L’artista è stato coinvolto per un progetto dedicato in parte alla produzione e in parte alla formazione di studenti e professionisti.

Simeti è conosciuto a livello internazionale per le sue installazioni site specific realizzate attraverso un approccio multidisciplinare: utilizzando wallpaper, sculture e collage tridimensionali, egli realizza scene esteticamente affascinanti che rivelano contesti cupi, profondi e spiazzanti. Invitato a Faenza, l’artista ha realizzato con la terra nera utilizzata da Carlo Zauli due sculture totem e alcuni collage tridimensionali, unendo fra loro foglie modellate per l’occasione ad altre ottenute da stampi preesistenti. Il titolo dell’installazione, Uncinata, trae origine proprio dalla forma ad uncino di alcune foglie.

I due lavori presentati al Museo Carlo Zauli vogliono essere il punto di partenza per Heirloom, un progetto ceramico più ampio, ponendo le prime basi per una call che nasce con l’intento di partecipare a un’opera collettiva che contribuisca a raccogliere, preservare e rendere fruibili frammenti di tradizione ceramica, quasi dei cimeli di famiglia svelati dalla scultura.

Il progetto realizzato dal Museo con Simeti – a cui hanno creduto fin dalla prima edizione del 2003 Comune di Faenza e Fondazione Banca del Monte e Cassa di Risparmio Faenza –  si dedica però anche alla formazione: durante la sua permanenza estiva infatti l’artista è stato affiancato dagli studenti delle Accademie di Bologna e Ravenna partecipanti al Corso per Curatori 2018, i cui lavori saranno esposti durante l’opening. Inoltre la presenza di Simeti sarà formativa per alcuni ceramisti professionisti a cui è destinato il workshop organizzato da Museo Zauli e AiCC, “Decorazione ceramica: tradizione e contemporaneità”.

In questa occasione il museo è sostenuto anche da Regione Emilia Romagna, AiCC e Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna.

Dal 15 dicembre, Uncinata – Francesco Simeti, Museo Carlo Zauli Faenza, ore 21 – info: museozauli.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.