Torna “Bollicine”, il concerto di fine anno dell’ Orchestra Senzaspine

0
228

Non c’è tradizione che si rispetti senza il concerto di fine anno dell’Orchestra Senzaspine al Teatro Duse di Bologna. L’appuntamento con Bollicine è per il 27 e 28 dicembre alle 20.30.

Una grande festa durante la quale saranno eseguiti alcuni dei valzer più noti della tradizione viennese fino all’intramontabile repertorio italiano.

Nel primo tempo ci sarà spazio per l’Ouverture dal “Guglielmo Tell” di Gioachino Rossini, la Marcia Ungherese da “La Damnationde Faust” di Hector Berlioz, la Danza Ungherese n. 2 in Re minore di Johannes Brahms, Farandola da “L’Arlésienne” di Georges Bizet, l’Ouverture dalla “Cavalleria leggera”di Franz Von Suppé e il Perpetuum Mobile op. 257, scherzo musicale di Johann Strauss (figlio).

La seconda parte, invece, vedrà l’esecuzione della sinfonia da “La Forza del Destino” di Giuseppe Verdi, il Pizzicato dal balletto “Sylvia” di Lèo Delibes, il poetico Valzer dei Fiori da “Lo Schiacchianoci” e Sul bel Danubio blu di Johann Strauss (figlio). Il finale, come da tradizione, coinvolgerà anche il pubblico nella versione Senzaspine de La Marcia di Radetzky.

La serata si concluderà con il consueto brindisi in teatro insieme a tutti i musicisti, quest’anno offerto dall’azienda agricola Martelli di Castelfranco Emilia (Bologna), che ha scelto per l’occasione il suo Pignoletto Oro DOP.

27 e 28 dicembre, ore 20.30, Teatro Duse, Bologna, via Cartoleria 42. Per info: 051 231836, www.teatrodusebologna.itinfo@senzaspine.com

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.