Domani, mercoledì 19 dicembre, al Teatro Duse di Bologna, appuntamento con la seconda opera del percorso “DUSEracconti – Storie di donne”: “Tutta casa, letto e chiesa”, diretto da Sandro Mabellini, con protagonista Valentina Lodovini.

Uno spettacolo satirico sulla sottomissione sessuale della donna, scritto da Dario Fo e Franca Rame, suddiviso in tre monologhi che proprio la signora Rame interpretò, per la prima volta nel 1977, a sostegno delle lotte del movimento femminista. Il testo è tuttora allestito in più di 30 nazioni, seppur, con il passare del tempo, i contenuti siano stati modificati in base agli eventi politici e ai fatti di attualità.

Nel primo monologo, “Una donna sola”, si parla della mancanza di rispetto nei confronti di una casalinga da parte della sua famiglia; nel secondo, dal titolo “Abbiamo tutte la stessa storia”, si assiste alla rappresentazione di un rapporto sessuale tra un uomo e una donna, nel quale, ancora una volta, affiora la subalternità femminile; il terzo e ultimo monologo, “Il risveglio” racconta la vita di un’operaia sfruttata in casa, in fabbrica e a letto.

Monologhi appassionati interpretati magistralmente da Valentina Lodovini. Tante risate…amare.

Il percorso DUSEracconti – Storie di donne, inaugurato dalla “Giovanna d’Arco” di e con Monica Guerritore, proseguirà il 7 febbraio 2019 con Francesca Reggiani e Linda Brunetta in “Doc donne di origine controllata” ed il 12 marzo 2019 con Michela Murgia in “Dove sono le donne?”.

Domani, 19 dicembre, ore 21, Teatro Duse, Bologna, via Cartoleria 42. Per info: 051 231836, www.teatrodusebologna.it, biglietteria@teatrodusebologna.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.