Il film shock che ha diviso la critica, premiato al 68esimo Festival Internazionale del cinema di Berlino con l’Orso d’Oro e con il premio per la migliore Opera Prima, presentata ieri l’anteprima in versione originale sottotitolata a Bologna al Cinema Odeon, Sala Biografilm, farà questa sera, giovedì 14 febbraio, il suo debutto nelle sale italiane.

Il lungometraggio di Adina Pintilie, frutto del lavoro di sette anni della sceneggiatrice e regista romena, che nel film si mette in gioco apparendo in prima persona, segue una narrazione intimamente complessa e connessa su diversi piani della comunicazione, verbale, fisica, tattile, quasi a stratificarne le fasi muovendosi adagio ma con dovizia penetrando lentamente come un ago nella pelle sino a giungere nelle profondità della carne e dell’anima.

Touch me not segue i percorsi emotivi di cinque personaggi – tra cui Laura, Roman e Christian – in cerca di intimità e pur essendo profondamente terrorizzati da essa, lanciano uno sguardo profondamente empatico sulle loro vite e muovendosi sul confine sottile tra realtà e finzione, cercano di superare vecchi schemi mentali, tabù e meccanismi di difesa, per trovarsi finalmente liberi dalle proprie paure senza perdere se stessi.

Ai dialoghi di analisi e ricerca introspettiva tra i personaggi si alternano scene di nudi, sesso e voyeurismo dove il confine tra erotismo e pornografia è marcatamente esplicito.

Un film che, al di là di qualsiasi moralismo, mette a nudo le fragilità dell’essere umano nelle forme e condizioni che spesso si ignorano o si rifiuta di accettare o semplicemente non se ne parla.

OGNUNO HA DIRITTO AD AMARE – TOUCH ME NOT di Adina Pintilie
(Romani,a Germania, Repubblica Ceca, 2018, 125′)
distribuito da I Wonder Picture

Uscita: 14 febbraio
Si consiglia la visione ad un pubblico aduldo

www.biografilm.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.