Giovedì 21 febbraio, al Teatro Duse di Bologna, va in scena “Il rigore che non c’era”, il nuovo spettacolo di e con Federico Buffa, giornalista e telecronista sportivo, tra i più famosi storyteller italiani. Lo show è stato scritto a quattro mani con Marco Caronna che, oltre a comparire come attore, ha firmato anche la regia.

“Il rigore che non c’era” parte da alcune storie sportive per poi trasformarsi in un affresco storico, poetico e musicale; un rigore inaspettato come metafora di un evento che può cambiare le sorti di una partita…o di una vita. In un luogo non ben definito prendono forma le storie di diversi personaggi condannati di fronte a un bivio, a una scelta. Buffa narra così le vicende di Sendero Luminoso, del Loco Houseman, di LeBron James al millesimo gol di Pelè. E ancora, storie intrecciate tra loro, come quella di Elis Regina e di Sam Cooke. Sullo sfondo una casa e la copertina di “Sergeant Pepper” dei Beatles, e un angelo custode, interpretato da Jvonne Giò, che compare proprio da quella casa. Ad accompagnare il tutto le preziose note del pianista Alessandro Nidi.

Lo spettacolo è prodotto da International Music and Arts.

“Il rigore che non c’era”, giovedì 21 febbraio, ore 21, Teatro Duse, Bologna, via Cartoleria, 42. Per info: 051 231836, biglietteria@teatrodusebologna.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.