DAN STUART E SID GRIFFIN: LA PAISLEY UNDERGROUND AL BROnson

0
170
foto di Darren Andrews

Si conclude al Bronson di Marina di Ravenna il tour europeo di Dan Stuart, ex leader dei Green on Red. Un lungo viaggio partito dall’Olanda, tra Inghilterra, Spagna, Italia fino all’Europa orientale attraverso Slovenia, Serbia, Kosovo e Grecia. Al suo fianco la fedelissima chitarra di Don Antonio Gramentieri. Il concerto sarà in apertura dei Long Ryders, fondati all’inizio degli anni ’80 da Sid Griffin. Stuart e Griffin insieme a Steve Wynn (Dream Syndicate) hanno contribuito a creare una nuova scena musicale – definita Paisley Underground – nella Los Angeles di quegli anni, recuperando in chiave contemporanea stilemi del folk e il rock della tradizione americana. L’ultimo disco di Stuart, The unfortunate demise of Marlowe Billings è uscito alla fine del 2018 per la Cadiz Music ed è stato prodotto da Danny Amis dei celebri rocker mascherati Los Straitjackets. È l’ultimo di una trilogia, iniziata nel 2012 con The deliverance of Marlowe Billings (Cadiz Music) e seguita nel 2016 da Marlowe’s Revenge (Fluff and Gravy) che, tra autoironia, atmosfere cupe e surreali, racconta in prima persona le considerazioni di Marlowe Billings, alter ego di Dan Stuart, che dopo il fallimento del suo matrimonio fugge in Messico con l’unico obiettivo di scomparire. L’uscita di The unfortunate demise of Marlowe Billings – come il primo disco della trilogia – è completata dalla pubblicazione di un romanzo anonimo, che si sviluppa come un noir e racconta, tra spunti autobiografici e molta invenzione, la misteriosa scomparsa di Marlowe Billings. Impossibile non apprezzare la scrittura colta di Dan Stuart e la sua raffinata capacità di invenzione letteraria, la stessa che utilizza nei testi delle sue canzoni. In questo concerto Dan Stuart, in forma più che mai, propone una sorta di antologia delle sue canzoni, con una selezione dalla trilogia, senza dimenticare i pezzi più celebri dei Green on Red. Una sorta di racconto autobiografico, buio, ironico e ricco di pathos, assolutamente da non perdere.

21 aprile, Madonna dell’Albero, Ravenna, Bronson, via cella 50, ore 21.30. Info: 333 209 7141

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.