Al via la terza edizione del We Reading Festival, tra parole e musica

0

Un format di lettura che, anno dopo anno, sta crescendo in maniera esponenziale. Ai nastri di partenza la terza edizione di We Reading Festival, la rassegna che dona nuovi abiti alla parola scritta, mettendo alla prova personaggi del panorama artistico e culturale con letture non convenzionali.

Un successo dato dalla volontà e dalla passione degli addetti ai lavori e anche dalla sinergia creatasi tra istituzioni, associazioni e attività del territorio. I progetti del network We Reading, dal 2006 ad oggi, si sono espansi su buona parte del territorio nazionale con rassegne che, oltre al territorio romagnolo, hanno toccato anche Imola, Bologna, Milano, Torino e Firenze. Quasi 200 spettacoli, di cui 74 solo nel 2018.

Quest’anno sono 11 gli spettacoli inediti, tra parole e musica, proposti dal festival (tutti ad ingresso libero), che si svolgeranno tra Gatteo, Santarcangelo e Savignano sul Rubicone.

Si parte il 3 maggio da Santarcangelo con Max Collini legge l’Indie Italiano, seguito dall’aftershow di Daniele Maggioli, ma tanti altri sono i nomi noti che figurano tra gli ospiti: dallo scrittore e artista russo Nicolai Lilin (8 maggio, Savignano) a Bruno Dorella (15 maggio, Savignano); il 22 arriva, sempre a Savignano, il duo La Rappresentante di Lista (nella foto) con Anatomia Fantastica – Lettura su Jodorowsky (aftershow di Maru)mentre il 31, a Santarcangelo, Emidio Clementi (Massimo Volume) legge Philip LevineSi termina l’1 giugno con Andrea Appino (Zen Circus) alle prese con Fernando Pessoa.

Le illustrazioni della rassegna sono a cura di Giulio Mosca “Il Baffo”, disegnatore / social conosciuto a livello nazionale.

We Reading Festival, dal 3 maggio all’1 giugno, Gatteo, Santarcangelo, Savignano sul Rubicone. Per info: 348 7428042, www.wereading.it

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.