Presentazioni di libri e “Buchettino” a Puerilia 2019

0

Con il mese di maggio tornano a Cesena, al Teatro Comandini, gli appuntamenti di Puerilia, le giornate di puericultura teatrale rivolte alla Scuola pubblica, ai bambini e alle loro famiglie, a cura di Chiara Guidi.

Dopo una sua anticipazione invernale ed alcuni eventi disseminati nel corso dell’anno, Puerilia entra nel vivo a partire da sabato 4 maggio alle ore 17.30 con la presentazione del libro “Un’idea più grande di me”, di Armando Punzo, regista e drammaturgo che con la sua azione artisticaè riuscito a modificare la “norma” giuridica ritrovando la “regola”. Sabato 18 maggio, invece, alle ore 18.30 Chiara Guidi e Lucia Amara presentano “Teatro infantile. L’arte scenica davanti agli occhi di un bambino”, a cura di Cristina Ventrucci, un libro dedicato al teatro infantile nato a Cesena nel 1992, quando la Socìetas Raffaello Sanzio invoca lo sguardo dei bambini sulla propria arte, dando vita a opere visionarie e originando un esercizio infante che Chiara Guidi porta avanti nella sua ricerca. Le due presentazioni sono contestualizzate nel dialogo critico e poetico tra arte e scuola che Chiara Guidi ha sviluppato attraverso i Corsi di aggiornamento per gli insegnanti.

Vero grande appuntamento di Puerilia 2019 è però lo spettacolo di Chiara Guidi / Socìetas Raffaello Sanzio, intitolato “Buchettino” che sarà protagonista del palco del Teatro Comandini sabato 18 e domenica 19 maggio alle ore 17.  Lo spettacolo, nato nel 1995, è diventato un classico del teatro per l’infanzia, con allestimenti in tutto il mondo. Tratto da Le petit pouchet di Charles Perrault, Buchettino crea le condizioni per l’ascolto della fiaba: accoglie i bambini nella semioscurità di una grande camera da letto in legno dove ognuno si sdraia nel suo lettino con lenzuola e coperte, mentre la Narratrice (si alterneranno nel ruolo la stessa Chiara Guidi e Silvia Pasello), seduta al centro della camera sotto l’unica lampadina, racconta tutte le peripezie del piccolo e coraggioso bambino che salva sé e i propri fratelli da un destino di abbandono. Nel momento stesso in cui vengono evocati i protagonisti e i luoghi della storia se ne ode la traccia acustica: una tempesta di suoni e rumori avvolge la grande camera da letto e, nel buio, ognuno concentra i propri sensi creandosi da sé le immagini del racconto. Tramite l’immaginazione, i bambini diventano così protagonisti della storia, attraversano la paura della notte e dello smarrimento, quella dell’abbandono, ciascuno nel proprio lettino, ma ciascuno vicino agli altri.

Dal 4 maggio, Puerilia, Teatro Comandini Censena – Info: 0547 25566 prenotazioni@societas.es / societas.es

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.