In arrivo la seconda edizione di Nòt Film Fest

0
289

Dal 30 luglio al 4 agosto torna a Santarcangelo di Romagna, per la sua seconda edizione, il Nòt Film Fest, il festival di cinema indipendente nato lo scorso anno da un’idea e dall’energia di Noemi Bruschi, Alizé Latini e Giovanni Labadessa, un gruppo di giovani professionisti del cinema trapiantati a Los Angeles.

Il Festival celebra quel cinema lontano dal grande schermo e dalla fruizione mainstrem e dei circuiti più commerciali, quel cinema un po’ dimenticato che è compito proprio del festival riportare all’attenzione degli spettatori per le sue inestimabili qualità artistiche. L’originalità del festival non risiede soltanto nel promuovere film originali inediti e provocatori realizzati da registi italiani e internazionali, ma anche nel suo spirito di comunità e contaminazione creativa che anima gli eventi del calendario con incontri formativi, proiezioni e numerose iniziative volte alla scoperta del territorio Romagnolo a livello culinario, paesaggistico e cinematografico. Professionisti, amatori e il pubblico in senso più ampio possono così vivere a pieno le giornate di festival, cogliendo anche la possibilità di entrare in contatto con gli artisti in un contesto di condivisione dinamica.

Il programma di quest’anno prevede ben 56 proiezioni e vede confermati gli appuntamenti pomeridiani al Supercinema, lo storico cinema di Santarcangelo, mentre quelli serali si svolgeranno all’aperto nell’arena del parco Clementino. Tra i giudici di quest’anno spiccano Giuseppe Maggio della serie Netflix “Baby”, Eros Galbiati della serie Sky “1994” e Francesco Marioni, noto per la sua parodia del gruppo musicale The Giornalisti.

Tra le conferme anche la partneship del Slamdance, Festival Indipendente Americano che negli ultimi 25 anni ha lanciato la carriera di numerosi registi di successo tra cui Christopher Nolan (Il Cavaliere Oscuro), Oren Peli (Paranormal Activities), Rian Johnson (Star Wars), e i fratelli Russo (Avengers: Infinity War). A questa collaborazione si aggiunge quella con la facoltà di cinema della University of Southern California (USC). Il Nòt proporrà una selezione di film degli studenti della USC, rafforzando il legame tra giovani emergenti oltreoceano e l’Emilia Romagna. A livello territoriale invece il festival sarà in partnership con il progetto Ama il Mare: un euro di ogni ticket venduto verrà devoluto per finanziare l’installazione di un cestino mangiaplastica nei porti e nelle darsene della riviera Romagnola.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.