Fuori Mercato Suonato: al via il festival di quartiere

0
434
Orchestra Senzaspine_@NoteFotografiche

Anche quest’anno il Mercato Sonato – l’ex mercato rionale di Bologna che l’Orchestra Senzaspine, in collaborazione con il Comune e il Quartiere San Donato-San Vitale, ha trasformato in un teatro urbano unico nel suo genere in Europa – da il via al Festival intitolato “Fuori Mercato Sonato”, a cura dell’Associazione Gentle Freak Bros e Senzaspine, proponendo un ricco programma di musica dal vivo che spazia dal funk alla musica classica, dall’elettronica di Joy Anderson e Josey Rebelle alla world music con Eugenio Bennato e Shantel.
Grandi i nomi della musica hip hop presenti al Festival come Dj Gruff, Inoki Ness, Kaos One, ESA e Mistaman.
Animeranno il Festival le esibizioni di acrobatica circense e di parkour con il collettivo ArterEgo, attività sportive, incontri, laboratori e creatività in collaborazione con le Associazioni locali bolognesi.

Dj Gruff_Fuori mercato Suonato_ph Senzaspine

Il ricco programma proposto – nell’ambito di Bologna Estate 2019, il cartellone estivo promosso e coordinato dal Comune di Bologna – si articola in due rassegne interamente a ingresso gratuito: “Pasol” dall’8 al 30 giugno all’Arena Pasolini nel cuore del quartiere Pilastro – un ciclo di appuntamenti distribuito in quattro weekend suddivisi in aree tematiche: hip hop, circo e parkour, musica elettronica e sport di lotta –, e “SunDonato” due settimane di performance, musica dal vivo, laboratori dal 4 al 21 luglio al Giardino Parker Lennon.

In linea con il progetto di riqualificazione urbana e culturale promosso e firmato Senzaspine, il Festival prevede un cartellone eterogeneo, dove centrale è il dialogo interculturale, momenti di incontro e scambio tra arti e generi musicali differenti e la valorizzazione di aree urbane dei Quartieri ospiti: il Pilastro e San Donato. Un’offerta culturale partecipativa che dà voce alla periferia bolognese con “Pasol” e una festa di quartiere 2.0 quella di “SunDonato”, animata in uno spazio riciclabile con le scenografie e le decorazioni costruite ad hoc da Arco Woodworks, giovani architetti ambientali.

Dj Inoki Ness_Fuori Mercato Suonato_ph Senzaspine

Entriamo nel vivo. Questo weekend (8 e 9 giugno) si inaugura la rassegna “Pasol”, due giornate dedicate alle poliedriche forme della cultura hip hop con le performance di Dj set del collettivo ClubSmokas, Dj Trix, Dj Lugi e Moddi Mc. Chiude la prima serata il rapper di adozione bolognese Fabiano Ballarin in arte Inoki Ness, simbolo del movimento “rap pirata”.

Protagonista dell’ultima serata “Pasol”, il 9 giugno, è Sandro Orrù in arte Dj Gruff uno dei produttori maggiori dell’hip hop italiano, per la prima volta calcherà il palco dell’Arena Pasolini con la più celebre orchestra giovanile di Bologna: l’Orchestra Senzaspine. Le musiche sono orchestrate da Antonio Tarantino con il noto trombonista Gianluca Petrella, il batterista Diego Martino e il newyorkese Rayza.

Il primo weekend le esibizioni saranno arricchite dalla performance live painting del writer Moe con il suo progetto “Hanniballetters”. Centrali i contest aperti a chiunque voglia mettersi alla prova con la propria arte: una gara di graffiti, una di rap e una di freestyle. Per i vincitori di tutte e tre le categorie in palio un premio in denaro. I vincitori del contest rap potranno esibirsi sul palco del Giardino Parker Lennon al “SunDonato” Festival.

Dj Trix_Fuori Mercato Suonato_ph Senzaspine

ll secondo weekend della rassegna (15 e 16 giugno, dalle ore 16) è dedicato al circo e al parkour, con laboratori e performance dell’Associazione Eden Park di San Lazzaro (BO), gestore anche di OZ e del collettivo circense ArterEgo che si esibirà sulle note delle Quattro stagioni di Antonio Vivaldi e il ciclo di Astor Piazzolla Las cuatros estaciones porteñas dedicato alle stagioni di Buenos Aires, proposte in un arrangiamento originale dell’Orchestra Senzaspine, con la regia di Giovanni Dispenza e con le acrobazie e i virtuosismi degli artisti Sandro Sassi, Mariam Sallam, Andrea Montevecchi.

Le due giornate del 22 e 23 giugno sono all’insegna invece della musica elettronica con i dj Joy Anderson e Josey Rebelle. La rassegna “Pasol” chiude il 29 e il 30 giugno con i maestri e gli atleti di Boxe Le Torri e della Thai Gym Bologna, le sessioni di thai yoga e pao e con il Tee Laa contest, ovvero la gara dei 50 calci. All’interno della palestra Thai Gym del Pilastro sarà inoltre allestita la mostra fotografica – a ingresso gratuito – “Fight for it: storie di ragazzi che combattono”, a cura dell’insegnante di Muay thai Alice Biagi.

Bandakadabra_Fuori Mercato Suonato_ph Senzaspine

Ancora più fitta è la programmazione musicale della rassegna “SunDonato”, che vede la partecipazione di artisti nazionali e internazionali.
Si parte giovedì 4 luglio con il sound funk dei Rumba de Bodase e si prosegue con Eugenio Bennato, FADI, Shantel, gli Zaraf, la torinese Bandakadabra.
Di casa è l’Orchestra Senzaspine, che martedì sera, 10 luglio, coinvolgerà il pubblico con un “concerto-spettacolo” dove si eseguiranno alcune delle composizioni più celebri tratte dalla tradizione classica sino alle più suggestive colonne sonore del grande cinema.

Rumba de bodas_Fuori Mercato Suonato_ph Senzaspine

Le serate proseguono con Kaos One e Dj Craim, il trio d’eccezione formato da Mistaman, da Roc Beats aka Dj Shocca e da Frank Siciliano, i ritmi giamaicani dell’ensemble Alla Giamaicana, con The Uppertones e poi le melodie della brass band Kikafessa Fanfare, i DUB ENGINE, i Rise & Shine, ESA e Dj Skizo.

La rassegna si chiude domenica 21 luglio con la musica energica della band svedese Faela!.

www.senzaspine.com

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.