L’Emilia Romagna Festival è giunto alla 19ª edizione

0
272
È tempo di smetterla con la fruizione della musica attraverso i social, gli smartphone, gli schermi televisivi, chiusi nella solitudine delle proprie case, per riscoprire il piacere dell’andare ai concerti, dello stare insieme ad ascoltare condividendo quelle emozioni che solo la musica sa dare. È questo il messaggio lanciato dalla 19ª edizione dell’Emilia Romagna Festival, intitolata significativamente Smash the tube – enjoy the music!. Ben 41 appuntamenti in programma, dal 6 luglio al 7 settembre, a formare un cartellone di classica, jazz e world music di straordinaria qualità. Basti citare solo alcuni dei protagonisti di queste serate: Uto Ughi, Ramin Bahrami, Alexander Chaushian, Richard Galliano, Noa, Peppe Servillo, Enrico Pieranunzi, i Del Barrio, il Grupo Compay Segundo, la Seongnam Philharmonic Orchestra, l’Orchestra Camerata Ducale, la Georgian Chamber Orchestra Ingolstadt, la Singapore Chinese Orchestra. 41 concerti distribuiti in suggestive location di 25 città e paesi delle province di Bologna, Ferrara, Ravenna, Forlì-Cesena, Modena. E incastonati come meravigliosi rubini in una collana di diamanti ci sono i concerti della sezione Primo Premio! ovvero l’oramai consueto spazio che Erf riserva ai migliori talenti emergenti, ai giovani artisti premiati in prestigiosi concorsi internazionali. Una sezione mirata a offrire a tutti loro l’opportunità di esibirsi e misurarsi nell’ambito di una rassegna che accoglie musicisti e formazioni già affermate, e al pubblico di cominciare ad apprezzare nomi che diventeranno ben presto di prima grandezza nella scena musicale internazionale, come la violinista Annastella Gibboni e il violoncellista Luca Giovannini, il Duo Ebano, il Callisto Quartet, il Marimbazzi Duo, la pianista Mariia Iudenko, la violinista Sara Pastine e la pianista Giulia Contaldo. E ancora altro spazio sarà dato a giovani talentuosi quali il Duo Marvulli-Columbro, il fisarmonicista Lorenzo Albanese, il clarinettista Claudio Mansutti, l’ensemble di fiati Il Cantiere dell’Arte, la Giovane Orchestra Paneuropea. L’intero programma del Festival e ogni ulteriore informazione la trovate sul sito erfestival.org.
Dal 6 luglio al 7 settembre, Emilia Romagna Festival, luoghi e orari vari. Info: erfestival.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.