Concorto Film Festival 2019: L’ASINO D’ORO a COMMUNITY GARDENS di Vytautas Katkus

0
193
The Passage_ConcortoFilmFestival XVIII edizione

Termina con successo la XVIII° edizione del Concorto Film Festival che all’Arena Daturi di Piacenza ha visto proclamare i vincitori del premio cinematografico L’ASINO D’ORO.

Un’edizione particolarmente ricca, come conferma l’interesse crescente del pubblico e il valore della selezione cinematografica proposta dal comitato artistico di Concorto Film Festival, con oltre 3800 presenze si è infatti registrato quasi un raddoppio nel pubblico dei cinefili.

52 i film in selezione, fra cui 18 prime italiane, provenienti da 30 diversi Paesi, selezionati che si sono contesi il prestigioso Asino d’Oro, il premio per il miglior film assegnato da una prestigiosa giuria internazionale.

I vincitori:

COMMUNITY GARDENS (Koletkyviniai Sodai), di Vytautas Katkus Lituania, 2019, Fiction, 15’, si aggiudica L’ASINO D’ORO, dimostrando che non c’è bisogno della realtà virtuale per creare in ambiente immersivo e aperto per lo spettatore, questo film ci catapulta in uno spazio semi-rurale riconoscibile ma enigmatico, popolato da personaggi in cui identificarsi ma allo stesso tempo ambigui.

Premiazione Concorto Film Festival XVIII edizione

Menzioni Speciali della Giuria Ufficiale per GLI ANNI (The Years), di Sara Fgaier, Italia/Francia, 2018, Documentario, 20’ e MÉMORABLE, di Bruno Collet, Francia, 2019, Animazione, 12’, quest’ultimo vincitore anche del Premio del Pubblico.

TAKE ME PLEASE, di Olivér Hegyi, Ungheria, 2018, Animazione, 13’51”, si aggiudica il Premio Speciale della Giuria Ufficiale:“In un concorso pieno di forti esempi di animazione creativi e audaci, dobbiamo riconoscere la realizzazione di un’opera sorprendente, caratterizzata da una specie di “perfetta” imperfezione. Unendo un umorismo oscuro, a volte perfino malato, a un senso genuino di ottimismo ed elevazione, questo corto unisce anche i generi del coming-of-age e del road-trip con l’immaginazione e l’arguzia. Riteniamo che meriti una fama di gran lunga maggiore rispetto a quella di cui ha goduto finora”.

Mémorable_Concorto Film Festival XVIII edizione

THE PASSAGE, di Kitao Sakurai, USA, 2018, Fiction, 22’ si aggiudica il Premio Giuria Giovani: per la capacità di rendere, con ironia e originalità la complessità della società contemporanea, offrendo allo spettatore molteplici piani di lettura.

Menzione Giuria Giovani va a FEST, di Nikita Diakur, Germania, 2018, Animazione, 7’30”, per l’uso di una tecnica avanguardistica capace di indirizzare la sperimentazione verso un’identità autoriale.

Acid Rain_Concorto Film Festival XVIII edizione

Ad arricchire il già folto programma, quest’anno, accanto ai film in concorso, è stato possibile vedere pellicole all’interno di focus tematici, ampliando gli orizzonti cinematografici del pubblico e introducendolo a filmografie estere. Per questa edizione si sono scelti due Paesi vicini: la Russia, con la sua interessante cinematografia contemporanea, ed il Portogallo, con i suoi nuovi sguardi che arrivano dal suo cinema. A completare l’offerta, i focus ABSOLUTE BEGINNERS/A coming-of-age (focalizzato su una crescita individuale psicologica e morale in un passaggio dalla giovinezza alla maturità), UNCANNY VALLEY/La valle perturbante (una valle che anche l’industria cinematografica sta attraversando: in un mondo dove si parla sempre più spesso di virtuale, il cinema è l’arte che, più di tutte, si avvicina a questo concetto) e SUPERNATURE (dedicato alla relazione uomo-natura).

War and Cheese_focus Russia_Concorto Film festival XVIII edizione

Due inoltre le rassegne collaterali: la consolidata DEEP NIGHT, lo spazio concortiano dedicato al mondo dell’horror e del fantastico proiettato all’interno della suggestiva Serra del Parco Raggio, e l’attesa UBIK, dove trovano spazio le opere dal linguaggio più innovativo.

concortofilmfestival.com

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.