Cesenatico nel tempo: il Cinquecento di Leonardo da Vinci

0
149

Correva l’anno 1502. Era i 6 settembre e Leonardo da Vinci si trovava in viaggio tra Cesena e Cesenatico. Cesare Borgia lo aveva incaricato di studiare il porto canale. Era urgente trovare un modo per preservarlo dal pericolo dell’insabbiamento. Cesare Borgia sapeva che Leonardo era l’uomo giusto. Un soggiorno piuttosto breve, ma estremamente ricco: oggi a sul taccuino dell’artista restano ancora gli straordinari disegni del borgo e del porto canale.

A cent’anno dalla sua morte, Cesenatico omaggia Leonardo da Vinci con una serie di eventi tra cui rientra la serata di sabato 31 agosto alle ore 21. Nel cortile del Museo della Marineria il Teatro delle Lune presenta lo spettacolo Leonardo a Cesenatico di Monica Briganti e Maurizio Mastrandrea, tratto dai testi di Franco Spazzoli: il romanzo Il Nero e il Bianco e il racconto Il genio dai Racconti del Porto canale. Dallo spettacolo emerge la figura di Leonardo ingegnere, speranzoso di poter realizzare i desideri di Cesare Borgia: di riuscire a collegare Cesena al mare.

Lo spettacolo alterna letture a brani musicali. Dalle parole emergono diverse personalità, oltre a quella di Leonardo, come quelle del Duca Valentino, di Lucrezia Borgia e di Francesco Arcano. A prestare le loro voci sono Monica Briganti, Maurizio Mastrandrea, Denis Presepi, Fabio De Cesari e Alberto Bianchi. Le note restituiscono invece l’atmosfera dell’epoca, attraverso l’utilizzo del clavicembalo di Filippo Pantieri e del violino barocco di Francesca Camagni. Lo spettatore avrà così la sensazione di trovarsi completamento immerso e trasportato indietro nel tempo.

Sabato 31 agosto, Leonardo a Cesenatico, Museo della Marineria, Cesenatico – info: www.facebook.com/visitcesenaticowww.cesenatico.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.