GAMBALUNGA 400 : MANOSCRITTI, CARTE, IMMAGINI PER RACCONTARE RIMINI E LA SUA STORIA

0
321

Per documento e meraviglia. Una storia lunga 400 anni è il titolo della mostra organizzata dalla Biblioteca Gambalunga di Rimini che inaugura venerdì 25 ottobre nelle sale antiche e alla Galleria delle Immagini della Biblioteca comunale. L’evento, ideato e curato dalla direttrice Oriana Maroni, con la collaborazione per la sezione storica dello scrittore Piero Meldini e il contributo di Maria Cecilia Antoni e Nadia Bizzocchi, fa parte delle celebrazioni, iniziate lo scorso 23 aprile, per i 400 anni della Gambalunga, istituzione sorta per volere del giureconsulto ed erudito Alessandro Gambalunga che nel 1619, alla sua morte, la destinò alla città di Rimini.

La mostra sarà un viaggio a ritroso nei secoli per raccontare la storia di Rimini attraverso i preziosi codici, le carte d’archivio, le fotografie patrimonio della Gambalunga e non solo. Sarà allestita nelle sale antiche della Biblioteca e nella Galleria dell’Immagine e visitabile fino al 26 gennaio 2020.

Il percorso prenderà avvio dalla Sala des Vergers, con il racconto della Rimini dei secoli XIV e XV, ovvero dal dominio malatestiano, focalizzandosi sul periodo di maggior splendore, quello della signoria di Sigismondo Pandolfo Malatesta (1417-1468).

Prosegue poi attraverso i secoli raccontando aneddoti e vicende che hanno contraddistinto la storia della città di Rimini, come la disputa sul segno zodiacale (Rimini per la cronaca sarà designata come del segno dello Scorpione) e il dibattito ante litteram sul vegeterianesimo, ampiamente contrastato ne Il vitto pitagorico di Jano Planco, erudito medico e scienziato riminese, al secolo Giovanni Banchi.

Il percorso procede nei secoli, raccontando la Rimini contemporanea, quella di Fellini, Buscaglione e Tondelli fino ad arrivare ai giorni nostri con un’installazione di Daniele Torcellini a cura di Annamaria Bernucci, che per l’occasione costruisce una sinestesia di segni e forme e colori di luce che vestiranno i libri e i codici e le insegne gambalunghiane di nuove sembianze.

Dal 25 ottobre 2019 al 26 gennaio 2020

Rimini, Biblioteca Gambalunga, Via Alessandro Gambalunga, 27. Orari: martedì a domenica: ore 16-19 (chiusura 1° novembre, 25 dicembre) Visite guidate gratuite su prenotazione: da lunedì a venerdì ore 9-18; sabato ore 9.30, 10.30, 11.30. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.